Stazione centraleMilano

Arresti in flagranza per furto alla stazione Centrale di Milano: la PolFer recupera un computer e sventa borseggi

Milano. Nel corso del weekend, la Polfer, la Polizia Ferroviaria, di stanza alla stazione Centrale di Milano ha effettuato due interventi per furto, durante i quali ha arrestato 4 persone, e recuperato la tuta la refurtiva.

Pubblicità

Sabato pomeriggio

Il primo episodio si è verificato sabato pomeriggio quando gli agenti della polfer, in borghese, durante il loro servizio di vigilanza, si sono accorti che un uomo aveva appena subito un furto. Si sono fatti riconoscere e lui ha raccontato che, mentre si trovava in un ristorante all’interno della stazione, qualcuno gli aveva portato via lo zaino.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Grazie al sistema di localizzazione del computer che si trovava all’interno dello zaino, la refurtiva è stata rapidamente individuata a breve distanza dalla stazione Centrale e i due uomini che l’avevano con loro sono stati arrestati e accusati di furto. Il localizzatore aveva infatti segnato esattamente il percorso effettuato dai ladri con il computer, dal ristorante al punto in cui sono stati trovati ed erano passati pochi minuti dal furto.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Domenica pomeriggio

Il secondo episodio è avvenuto nel primo pomeriggio di domenica. Gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno arrestato in flagranza 3 algerini per furto aggravato in concorso. I poliziotti hanno sorpreso i tre uomini mentre prendevano di mira un gruppo di turisti. Uno di loro aveva il compito di avvisare i complici in caso di arrivo delle Forze dell’Ordine, un altro si avvicinava ai turisti per distrarli, mentre il terzo aveva sottratto un trolley.

Grazie all’intervento rapido della Polizia Ferroviaria, i tre sospettati sono stati bloccati e arrestati, e la refurtiva è stata restituita alla vittima. Inoltre, è emerso che due dei tre arrestati erano destinatari di un decreto di espulsione emesso dal Questore di Roma. Che sia la buon volta che li espellono davvero dall’Italia?

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.