SempioneMilano

Notte a Milano: 70 persone in nero celebrano il compleanno tra fumogeni rossi. 1 arresto e 6 indagati


La scorsa notte a Milano, a mezzanotte esatta, nell’area di Corso Sempione, all’angolo con Via Salvioni, un raduno di circa 70 individui vestiti di nero, che brandivano fumogeni rossi, ha attirato l’attenzione dell’equipaggio di una volante dell’ufficio di prevenzione generale e soccorso pubblico della polizia di Stato. Una chiassosa festa di compleanno, all’uscita di un bar frequentato da tifosi milanisti, si è trasformata rapidamente in un confronto caotico tra le forze dell’ordine e alcuni dei partecipanti.

Pubblicità

Gli eventi

II 70 cantavano cori da stadio in mezzo alla strada, sventolando i fumogeni accesi. Per contenere la situazione è stato necessario un intervento di rinforzo da parte della polizia. 8 volanti e sedici poliziotti sono stati inviati sul posto per cercare di riportare la calma. L’arrivo delle volanti a sirene spiegate ha spinto la maggior parte dei partecipanti a dileguarsi rapidamente. Tuttavia, un gruppetto di sette partecipanti, invece di disperdersi, hanno attaccato la polizia, lanciando bottiglie e altri fumogeni che hanno colpito a anche le auto circostanti. Fortunatamente, i poliziotti sono riusciti a impedire che i fumogeni finiti sotto le auto parcheggiate causassero esplosioni, evitando cosí danni maggiori.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Le conseguenze e l’arresto

Come risultato dello scontro, un ragazzo è stata arrestato per resistenza aggravata e 5 indagate a piede libero per resistenza e rifiuto di mostrare i documenti, un altro è stato identificato, ma non indagato. Tutti e 7 sono stati portati in questura e identificati. Hanno raccontato che stavano festeggiando il compleanno dell’individuo vestito di rosso, che è stato arrestato. Gli altri 6 partecipanti sono stati indagati, ma sono rimasti a piede libero. Di questi sei, due hanno 24 e 26 anni e non hanno precedenti penali, mentre gli altri quattro, di età compresa tra 24 e 27 anni, hanno precedenti con la polizia

Pubblicità

la scala Rho b&b

L’arrestato, un giovane di 27 anni, ha già precedenti ed è attualmente sottoposto a un Daspo sportivo di un anno, ricevuto nel novembre 2022. Questa restrizione gli è stata imposta a seguito di un incidente legato alla partita di calcio tra il Milan e la Dinamo Zagabria, avvenuto a settembre 2022.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.