Cimitero MonumentaleGhisolfaMilano

Milano.La cocaina gli causa un attacco di estrema sincerità e confessa tutto

Una notte di follia e gli effetti della cocaina su un 37enne italiano porta la polizia di Milano a scoprire un carico di 7 kg di Hashish nascosti in un auto nel parcheggio di un hotel di Milano. Chi dice che la droga non fa male dovrebbe riconsiderare anche gli effetti sulla sincerità e sulla psiche umana. Ha infatti lasciato senza parole per la sorpresa, la storia di questo 37enne che ha rivelato la sua identità di trafficante di droga in un momento di straordinaria sincerità, mentre era circondato dalla polizia.

Pubblicità

Il 37 anni si è trovato coinvolto nella situazione senza precedenti quando, sotto l’effetto della cocaina, ha confessato apertamente di essere coinvolto nel traffico di droga. Ma la sua confessione non si è fermata qui. Ha rivelato anche di aver nascosto 7 chilogrammi di hashish all’interno della sua auto, parcheggiata in un hotel di Milano. La sua sincerità ha sconcertato gli agenti della polizia di Stato, che hanno deciso di andare a verificare la veridicità delle sue affermazioni.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

I poliziotti hanno effettuato un controllo accurato e hanno scoperto che diceva la verità. All’interno del veicolo, divisi in 14 pacchetti da 5, c’erano 70 panetti di hashish. La confessione del narcotrafficante ha portato al suo arresto immediato per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

Com’è andata

La strana catena di eventi è iniziata quando, alle 2 del mattino del 14 settembre, dalla reception di un hotel di via Principe Eugenio, a Milano, hanno chiamato il 112. Uno dei loro clienti aveva improvvisamente iniziato a dar di matto, lanciando gli oggetti che aveva vicino. poi era uscito in strada e aveva iniziato a sollevare e lanciare in strada i cestini dei rifiuti. La polizia è intervenuta con alcune volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della questura. i poliziotti hanno ritracciato l’uomo e lo hanno circondato, nel tentativo di fermarlo senza fargli male.

Sono riusciti a bloccarlo mentre si trovava sui binai del tram, tra via Cenisio e via Messina. a quel punto il 37enne ha confessato di essersi fatto una dose di cocaina, e ha detto frasi come. ” Voi non sapete chi sono io! Sono un trafficante di droga.” Le facce dei poliziotti gli sembravano probabilmente incredule quindi ha aggiunto qualcosa come “Non mi credete? Ah si? E io posso provarlo, ne ho 7 chili nella mia auto.”

Pubblicità

A quel punto i poliziotti si sono fatti indicare dove si trovava l’automobile e hanno avuto la sorpresa di trovarci veramente 7 kg di hashish. Questo episodio straordinario dimostra come la verità possa emergere nei momenti più inaspettati e come la cocaina non sia la migliore alleata dei trafficanti di droga, specie se ne fannouso.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.