DuomoMilano

3 ladri sudamericani operavano in conferenza telefonica, usando gli auricolari. Arrestati dai poliziotti della squadra mobile (Video)

Sabato 19 agosto i poliziotti della sesta sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” della Squadra Mobile di Milano erano in servizio tra le vie del centro di Milano, quando alle 15 hanno notato tre sudamericani, un uomo e due donne, che, con un’aria sospetta, si tenevano in comunicazione fra loro mediante gli auricolari in una conferenza telefonica e si aggiravano fra le vetrine di alcuni locali della zona. Sembrava proprio fossero in attesa dell’occasione giusta per fare qualcosa.

Pubblicità

E infatti, ad un certo punto, i tre sono entrati un famoso fast food di via Orefici. L’uomo si è sistemato all’angolo destro del locale in modo da avere la visione completa del posto. La più giovane delle due donne è andata in bagno mentre l’altra è rimasta vicina alla porta per fare il palo. L’uomo ha notato una coppia che stava pranzando con il figlio. Il padre, un 47enne sardo residente in Emilia, aveva appoggiato il marsupio sul tavolo. Il sudamericano, che poi è risultato essere un peruviano di 40 anni, si è messo in fila per andare in bagno.

Pubblicità

Il Video del furto girato dai poliziotti

Arrivato vicino al tavolo della famiglia, ci si è appoggiato dando le spalle alle vittime. E stato raggiunto dalla peruviana 38enne, che prima faceva il palo. Ora teneva d’occhio il marsupio. Qualche minuto dopo l’altra donna, una peruviana di 24 anni, ancora in collegamento telefonico con i complici, è uscita dal bagno, si è tolta lo zaino e lo ha appoggiato sul tavolo, nascondendo il marsupio alla vista della vittima.

Pubblicità

La 38enne ha prelevato il marsupio ed è uscita dal locale. Dopo qualche minuto, il 47enne ha preso lo zaino ed uscito dal locale a sua volta. I poliziotti aspettavano i 3 peruviani fuori dal locale e li hanno fermati non appena si sono riuniti e li hanno arrestati e accusati di furto aggravato in concorso.

L’iphone sospetto

I tre ladri sono stati trovati ancora in possesso del marsupio rubato, che è stato restituito al proprietario, che non si era ancora accorto di nulla, ma anche lo zaino nelle mani del 40enne peruviano ha offerto delle sorprese. All’interno c’era un Iphone senza sim, di cui i tre non hanno saputo collegare la provenienza. Da successivi accertamenti è risultato che l’IPhone era stato rubato qualche ora prima in piazza Duomo ad una cittadina brasiliana.

Pubblicità

Contattata dalla polizia, la donna brasiliana ha detto che in quel momento si trovava a Como. È stata quindi invitata a presentare denuncia di furto per poter rientrare in possesso del suo telefono. Dopo molte ore, però, non l’ aveva ancora fatto. La donna brasiliana aveva avuto un atteggiamento un po’ sospetto e quindi il telefono è stato infine consegnato alla polizia scientifica per l’analisi dei dati.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.