Milano città metropolitanaGarbagnate MilaneseLettere al direttore

L’invisibile passaggio pedonale di Garbagnate Milanese dove ha trovato la morte Valentino

Ilaria buongiorno, le scrivo perché ormai 15 giorni fa a Garbagnate Milanese provincia di Milano è stato investito e ucciso Valentino, un ragazzino di 14 anni che stava cercando di attraversare una delle vie principali di Garbagnate Milanese sulle strisce pedonali.

Pubblicità

Su questo passaggio pedonale, l’investimento è avvenuto alle 22.30, non c’è l’illuminazione, non ci sono le strisce pedonali, non c’è la visuale perché ci sono dei guardrail molto alti che impediscono la vista e non ci sono neanche dei dossi per limitare la velocità di chi sopraggiunge, non essendoci neanche un semaforo pedonale. Il passaggio pedonale così fatto è ancora lì da 15 giorni e da un giorno all’altro potrebbe morire ancora un altro ragazzino. Si può fare qualcosa per favore? Grazie mille

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Un pensiero su “L’invisibile passaggio pedonale di Garbagnate Milanese dove ha trovato la morte Valentino

  • Non è difficile capire quanto quell’attraversamento pedonale di Garbagnate milanese sia pericoloso, ma quando ho letto questa email, firmata, ho sentito tutto il peso di quella domanda. Cosa posso fare io, a parte scrivere?
    La prevenzione dei rischi avrebbe consigliato di mettere in ordine l’incrocio prima dell’incidente. Farlo ora sembra quasi un’ammissione di colpa da parte dell’amministrazione comunale, ma correre il rischio che succeda nuovamente mi sembra peggio.
    Che consiglio posso dare io? Quelli normali.
    1. Contattare le autorità locali, cioè i responsabili della manutenzione delle strade, per segnalare la situazione e chiedere un intervento urgente.
    2. Coinvolgere i media locali, cioè anche Co notizie, per aumentare la consapevolezza pubblica sulla pericolosità del passaggio pedonale.
    3. Promuovere una petizione tra i residenti e i genitori degli studenti della zona per sollecitare un intervento rapido sull’incrocio.
    4. Spingere per l’installazione di nuove strisce pedonali, di illuminazione adeguata e di segnali di avvertimento per ridurre il rischio di altri incidenti simili.

    MI pare che i cittadini di Garbagnate stiano già facendo queste cose, quindi manca solo la risposta del sindaco. “Daniele Barletta, scusa, ma li vuoi ascoltare e far sistemare l’incrocio? Mi pare che , data la situazione, sia prioritario.”

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.