Porta MonforteMilano

Operazione della polizia contro lo spaccio a Milano. “Quel maledetto jammer”

Nel pomeriggio del 1 agosto verso le 14, si è conclusa una parte di una faticosa indagine degli uomini del commissariato Monforte Vittoria, a Milano, che hanno sudato le classiche 7 camicie di Ercole per prendere in flagranza uno spacciatore marocchino di 36 anni, che se la era già cavata in altri 3 arresti. Ogni volta aveva con sè così poca droga, nonostante le informazioni lo indicassero come il gestore di un fiorente giro di spaccio, che le pene son state lievi. Era già stato arrestato nel 2016, nel 2017 e nel 2018.

Pubblicità

Gps e microspie erano inutili

Gli uomini della squadra investigativa del Commissariato condotto dal dott. Fava, mentre indagavano sul giro di spaccio in una più ampia attività di contrasto allo spaccio a Milano, avevano inserito un gps e un microfono sulla peugeot 308 del sospettato, ma al momento delle intercettazioni, nè gps nè microspie hanno dato risultati positivi: Sembravano non funzionare correttamente, Non si capiva cosa dicevano in macchina il punto indicato dal gps era sempre sbagliato.

Pubblicità

Non c’era mai il riscontro visivo e quando si recavano sul posto in cui il marocchino avrebbe dovuto essere, in realtà non c’era. La stessa cosa succedeva con il microfono dell’intercettazione ambientale. Non si riusciva capire nulla di ciò che veniva detto nell’auto. Così i poliziotti sono tornati ai vecchi sistemi, tradizionali ma meno tecnologici . Appostamenti, travestimenti, pedinamenti in borghese con più auto e agenti che si danno il cambio.

Pubblicità

la scala Rho b&b

In poco tempo i risultati sono arrivati e i poliziotti hanno assistito ad uno scambio di cocaina in viale Corsica, all’angolo con via Longhi. Hanno fermato il cliente, gli hanno sequestrato il grammo di cocaina appena comprato e lo hanno denunciato come assuntore. Hanno bloccato lo spacciatore in peugeot 308 in via Cena all’angolo con via Mugello . Aveva addosso altri 8 grammi di cocaina. Pochi, ma abbastanza per effettuare un arresto e una perquisizione a casa, a Opera.

Lara e la peugeot 308

milano,polizia,jammer. Operazione della polizia contro lo spaccio a Milano. "Quel maledetto jammer" - 04/08/2023

Però Lara, il cane dell’unità cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale, quando si è avvicinata alla Peugeot 308 ha ha sentito subito l’odore della droga ed è riuscita anche a individuare, e segnalare, Il nascondiglio. Il 36enne continuava a negare ma l’abilità di un meccanico della polizia ha scoperto che dietro al display del cruscotto anteriore era stato ricavato un nascondiglio.

Pubblicità

Maledetto Jammer

Dentro c’erano due borselli con circa 400 g di cocaina, una borraccia con all’interno 87 dosi cocaina confezionati a pallina, con sacchettini di cellophane, per un peso totale di 100 grammi un coltello, uno spray e peperoncino e un jammer, un disturbatore di frequenza, lasciato sempre acceso. Era la presenza di quel dispositivo elettronico sull’auto che impediva la trasmissione dati tramite GPS e tramite microspie.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.