MM1 UruguayMilano

Targhe rubate? Certezza di rapina!

Abbiamo saputo, in redazione che sono state rubate ambedue le targhe ad un’auto. E’ successo la notte fra giovedì 29 giugno e venerdì 30 giugno in un parcheggio della zona della fermata della metropolitana Uruguay. La targa è FX228XK. Se la vedete in giro chiamate le forze dell’ordine e dite che la targa è stata rubata in quella data e che dovrebbe esserci una denuncia da parte del proprietario risalente a venerdì 30 giugno.

Pubblicità

Per quanto il furto possa sembrare di poco valore, quasi a livello di puro vandalismo, è un furto molto indicativo di quello che succederà nelle ore seguenti. Infatti ladri e rapinatori sanno che le app pubbliche che consentono l’identificazione delle auto rubate partendo dalla targa vengono aggiornate solo dopo 48 ore dall’inserimento nel database. Non è un’informazione difficile da reperire, lo specificano le app stesse. Vi è poi anche il tempo di inserimento, che porta via almeno un’altra giornata.

Pubblicità

Quindi un rapinatore, o un ladro, sa che se ruba le targhe di un’auto nella notte fra giovedì e venerdì, queste targhe non saranno segnalate come rubate dalle App in possesso delle polizie locali e dei cittadini fino almeno al martedì seguente. Quindi può montarle su qualsiasi altra auto e passare sotto i varchi stradali, presenti molti comuni, senza destare sospetti.

Pubblicità

Perché le targhe e non l’auto?

Non è difficile capire anche che se si ruba un auto questa è segnalata nel database delle forze dell’ordine dal momento della denuncia, la famosa black list che nel giro di poche ore è consultabile. Quindi rubare solo le targhe e in prossimità dei week end, oltre ad essere più semplice e veloce, dà più tempo per usarle.

La certezza

Dopo un furto di targhe d’auto abbiamo quindi la certezza che nelle seguenti 48 ore, di media, avverrà una rapina con un furto organizzati con cura in un luogo non troppo lontano dal posto in cui sono state rubate le targhe, e che i ladri o i rapinatori utilizzeranno l’auto su cui sono state montate per fuggire dopo il delitto. In questi casi possiamo proprio parlare di certezza dell’avvenimento. Peccato che non si riesca a sapere prima anche dove e in che momento la rapina o il furto avverranno.

Pubblicità

Il proprietario

Il proprietario dell’auto cui sono state rubate le targhe deve fare quindi denuncia il più presto possibile dal momento in cui si accorge del furto. Con la denuncia deve poi dei recarsi al centro di immatricolazione più vicino per farsi fare una copia delle targhe. Gli saranno consegnate in circa 15 giorni. A quel punto la targa sarà tornata ” pulita”, ma il proprietario dell’auto ( e delle targhe) dovrà tenere copia della denuncia e delle documentazioni perché dovrà dimostrare di non essere stato sull’auto su cui le targhe rubate sono state utilizzate.

La comunicazione

Nonostante dal punto di vista della comunicazione da parte di magistratura e prefettura, Milano sembri in una città in cui non succede granché, non passa giorno che non si verifichino rapine e furti. Non sempre i cronisti riescono a monitorarli. Milano e la sua provincia sono grandi, e abbiamo bisogno di molti informatori.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.