Sesto San GiovanniMilano città metropolitana

Sommerso di hashish e Marijuana

Il Box era letteralmente sommerso di hashish e marijuana. Ci teneva ben 11,5 kg di hashish , che ha un bassissimo peso specifico, è quasi due chilogrammi di marijuana. Lo hanno scoperto gli agenti del commissariato Garibaldi Venezia, di Milano con una operazione di osservazione e appostamento

Pubblicità

Indagando sullo spaccio nella loro zona di competenza, i poliziotti avevano saputo che a Sesto San Giovanni c’era un possibile magazzino di stupefacenti gestito da una giovane 26enne di Lissone, de dai cui proveniva molta della droga che girava fra Porta Venezia e Porta Garibaldi. Così ieri mattina, verso le 8:30, i poliziotti, in borghese, hanno messo sotto controllo via Ariosto, a Sesto San Giovanni, dove li avevano condotti le loro informazioni.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Poco dopo il loro arrivo hanno notato un’ automobile che si era appena fermata. Dall’auto è sceso un giovane che si è diretto verso i box di una palazzina mentre altre due persone sono rimaste a bordo. Una volta che il giovane è uscito dal corridoio dei box con un sacchetto in mano,  i poliziotti si sono avvicinati, si sono qualificati,  gli hanno chiesto i documenti, e lui si è dato alla fuga gettando il sacchetto in un cestino dei rifiuti.

Pubblicità

la scala Rho b&b

I poliziotti lo hanno bloccato e hanno recuperato il sacchetto dal cestino dei rifiuti. Conteneva 2 panetti da un etto l’uno di hashish. Durante la perquisizione personale i carabinieri hanno trovato anche le chiavi di uno dei box e lo hanno perquisito. Così hanno trovato il magazzino che cercavano. All’interno c’erano oltre 11,5 chili di hashish e quasi 2 di marijuana. Il 26enne è stato arrestato mentre le due persone che lo stavano ancora aspettando in macchina sono risultate completamente estranee ai fatti.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.