Lettere al direttore

La differenza tra contratto nazionale e aziendali

I contratti Aziendali, oggi sono uno strumento importante per la tutela dei Lavoratori, ma cerchiamo di capire che differenza esiste tra un contratto Nazionale e uno Aziendale. Il nostro ordinamento giuridico prevede quella che viene conosciuta come gerarchia delle fonti. Essa è la rappresentazione delle norme più importanti e che non possono essere generalmente cambiate da norme inferiori.

Pubblicità

Ad Esempio la Costituzione. E’ la legge fondamentale sulla quale si basa il Nostro Stato. Per quanto riguarda il mondo del lavoro, trattandosi di una disciplina speciale, le norme inferiori possono modificare solo in modo migliorativo le norme superiori per la natura del contratto tra le parti riconoscendo al lavoratore il ruolo di soggetto debole e da tutelare.
Con questo principio si applicano i contratti aziendali, migliorando le lacune dei contratti nazionali e ampliando ed entrando nella specificità della tipologia di lavoro si identificano le necessità dei lavoratori stessi.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Alcuni piccoli esempi :
i contratti che si utilizzano nelle Banche sono molto vantaggiosi. Permettono ai loro dipendenti di percepire mensilità aggiuntive come la quattordicesima e la quindicesima ed anche dei premi produzione e benefits di varia natura.
In un contratto Aziendale:
si possono inserire incentivi e salvaguardie a tutela dei lavoratori che possano coprire eventuali perdite economiche mancanti dai rinnovi contrattuali di tipo Nazionale. Quindi la RSU ed i suoi provinciali sono importanti sul territorio.
G.V.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.