Zona ZaraMilano

Milano. Rapina farmacia e fugge nei tunnel del metro. Lo beccano ugualmente

Ieri sera alle 21 un uomo italiano di 44 anni, già noto alle forze dell’ordine, ha rapinato una farmacia in viale Zara a Milano. Mano in tasca, simulando un’arma, e minacciando la dipendente della farmacia, si è fatto consegnare l’incasso.

Pubblicità

Poi è fuggito. Pochi minuti e i poliziotti delle volanti allertati dalla centrale operativa del 112 e dal sistema di sorveglianza erano sul posto. Avuta la descrizione dell’uomo dalla farmacista, i poliziotti hanno iniziato a cercarlo. Lo hanno trovato facilmente. Era sulla banchina della stazione della metropolitana gialla Zara, che aspettava il treno.

Pubblicità

Alla vista dei poliziotti l’uomo è fuggito infilandosi nei tunnel della metropolitana. Cosí Atm ha dovuto fermare tutti i treni della linea e abbassare la tensione elettrica, per evitare che fuggitivo e inseguitori corressero il rischio di rimanere folgorati.

Pubblicità

la scala Rho b&b

I poliziotti e gli uomini della security di Atm lo hanno infatti inseguito nel tunnel, chiudendolo, come è strategia comune, fra le due fermate. Una volta che arrivavano persone in divisa sia da un lato sia dall’altro il 44enne non avuto scampo ed è stato arrestato.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.