Garbagnate MilaneseCronaca LombardiaMilano città metropolitanaSenago

Compiono 7 rapine in un mese. Presi alla settima ( Video)

Due italiani, un 50enne e un 42enne, rispettivamente residenti a Cormano e a Paderno Dugnano, sono stati arrestati oggi durante un’azione congiunta dei Carabinieri delle compagnie di Sesto di San Giovanni e di Desio. I due si trovavano già agli arresti domiciliari, in via cautelare, dopo essere stati colti in flagranza durante una rapina avvenuta al supermercato Tigotà a Muggiò, in provincia di Monza Brianza, lo scorso 23 gennaio. Oggi è stato comunicato loro l’arresto per l’accusa di aver compiuto, nel solo mese di gennaio 2023, 7 rapine a mano armata ed è stato loro applicato il braccialetto elettronico.

Pubblicità

Avevano preso di mira i supermercati di Tigotà, una nota catena di negozi di prodotti per l’igiene e cura della persona, e sono avvenute a Desio, Garbagnate Milanese, Milano, Nova Milanese, Paderno Dugnano, Senago e a Muggiò. L’essere così abitudinari nella scelta degli obiettivi e nel modo di compiere le rapine ha aiutato i carabinieri ad individuare gli obiettivi sensibili della zona. Così lo scorso 23 gennaio i due uomini hanno compiuto la loro ultima rapina, a Muggiò, dove sono stati arrestati in flagranza dai Carabinieri della sezione operativa di Desio.

Pubblicità

Le indagini che hanno portato ad individuare i due probabili rapinatori sono state compiute dalla sezione operativa della compagnia di Desio e dagli uomini della tenenza di Paderno Dugnano, che hanno utilizzato le immagini registrate dai cosiddetti varchi stradali e i video dei circuiti di videosorveglianza installati nelle attività commerciali e nelle zone vicine. Le immagini delle telecamere hanno permesso di ricostruire puntualmente ogni fase del rapine.

Pubblicità

I due si avvicinavano all’obiettivo a bordo di un’auto di piccole dimensioni. Quindi uno dei due entrava nel negozio minacciando la cassiera con una pistola e si faceva consegnare il denaro in cassa mentre l’altro rapinatore attendeva all’esterno a bordo del veicolo con il motore acceso è pronto per la fuga. I carabinieri hanno poi scoperto che la pistola era una scacciacani a cui era stato limato il tappo rosso dalla canna. Nel mese di attività i due rapinatori si sono impossessati di circa 5.300 euro.

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.