Milano città metropolitanaBernate Ticino

Bernate Ticino. I carabinieri catturano un ladro, con 1.000 lire

La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Magenta sono intervenuti in un bar di Bernate Ticino da cui era partito un Alert effrazione, emesso da uno degli allarmi collegati online con i dispositivi dei carabinieri. Infatti, non appena i militari sono arrivati nelle vicinanze hanno trovato un uomo che aveva in tasca 250 euro e una banconota da 1.000 lire. Un sopralluogo all’interno del bar ha permesso di accertare che la porta d’ingresso e una finestra erano state forzate e il registratore di cassa svuotato.

Pubblicità

L’uomo è un italiano, disoccupato e pregiudicato 43enne, che di fatto è senza fissa dimora. Lo hanno arrestato per furto aggravato in pubblico esercizio. Era già noto alle forze dell’ordine perché è considerato l’ autore di una serie di furti aggravati avvenuti in alcuni locali pubblici di Aosta, dove erano stati rubati denaro e dispositivi elettronici. Aveva però fatto perdere le tracce e si era reso irreperibile, fino a ieri sera.

Pubblicità

Questa mattina il giudice ha convalidato il suo arresto, avvenuto di fatto in flagranza, e ora il 43enne si trova nel carcere di San Vittore, Milano, a disposizione delle autorità giudiziaria. Non avete letto male. Ha proprio rubato anche una banconota da mille lire.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.