Mondo

Terremoto nelle Filippine e alle Fiji

Un terremoto disastroso ha colpito le Filippine questa mattina alle 7:00, ora italiana. Il terremoto era di magnitudo 5.8 e il cedimento che lo ha provocato era solo a 10 km di profondità. La zona colpita è nella provincia di Compostela Valley Davao è montuosa e poco abitata. Ieri sera, alle 22, ora italiana, una scossa di terremoto altrettanto forte, di magnitudo 5.7, si è verificata in mare fra l’isola difficile l’isola di Tonga.

Pubblicità

La chiamano la cintura di fuoco, si estende fra il Giappone e la Nuova Zelanda, nell’oceano Pacifico settentrionale, comprende anche molte isole dell’Indonesia, il mare di fronte a Papua Nuova Guinea e le tante isole che costellano il Mar dei Coralli. È una larga zona di mare e di terra in cui l’attività vulcanica è particolarmente forte che in questo periodo sembra essere più forte del solito. Se i terremoti in mare sono superficiali chi vive sulle isole corre il grande rischio degli Tsunami.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.