Cronaca LombardiaCriptovaluteEconomia e lavoro

#Bitcoin, c’è da fidarsi?

La confusione nel mondo delle criptovalute è sempre particolarmente viva e mentre #Bitcoin continua a dare testate alla resistenza dei 23.700 dollari senza riuscire a romperla, nuove truffe sembrano emergere nel mercato delle cripto. Proprio oggi un exchange con sede a Milano ha interrotto la possibilità di operare per i propri utenti e quindi ha negato loro il diritto di accedere ai propri conti. I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Milano e del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria hanno eseguito perquisizioni, sequestri e acquisizione di documentazione per condurre indagini sull’accaduto.

Pubblicità

Grazie anche all’ausilio della Squadra reati informatici della Procura di Milano sono già emerse alcune cose che devono essere chiarite. Oltre all’impossibilità di operare da parte degli utenti dobbiamo riportare anche l’interruzione dei rapporti con l’istituto di credito nazionale e alcune violazioni attinenti la corretta redazione del bilancio della piattaforma di trading. Speriamo che le autorità riescano a fare chiarezza quanto prima visto che il mercato delle criptovalute è già di per se ricco di insidie.

Pubblicità

Anche oggi le 5 monete con il miglior profitto nelle ultime 24 ore sul mercato di Binance: PERL (PERLIN) +46% , RIF (RISK INFRASTRUCTURE FRAMEWORK ) +21%, MKR (MAKER) +19%, CFX (CONFLUX NETWORK) +16%, ZRX +15%

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.