ArlunoMilano città metropolitana

Rogorotto (Arluno).Rubano il catalizzatore dal tubo di scarico

Nella notte fra il 9 e il 10 gennaio a Rogorotto è stato rubato il catalizzatore del tubo di scarico da un’auto. Lo ha segnalato il proprietario tramite Facebook il proprietario dell’automobile che al mattino ha trovato l’auto con il tubo di scarico segato via. Un furto molto fastidioso che generalmente è effettuato a ripetizione in una certa zona. Infatti i catalizzatori rubati dalle automobili sono una merce molto apprezzata da meccanici disonesti e senza scrupoli.

Pubblicità

I ladri invece sono generalmente tossici o nomadi che per i loro furti si concentrano in una zona effettuando veri e propri raid notturni e colpendo diverse automobili in una sola notte o in più notti susseguenti. Spesso le vittime non denunciano, a meno che non siano assicurati contro il furto, così è difficile scoprire quante automobili sono state colpite e seguire così le tracce lasciate dal ladro. Alle volte però si è fortunati, qualcuno nota qualcosa, chiama il 112 e le forze dell’ordine riescono a coglierli in flagranza.

Pubblicità

Il basso ricavo che questa gente ha dalla loro attività li porta a muoversi a bordo di automobili appena rubate oppure in bicicletta, il che li rende, se la loro presenza e loro furti sono segnalati, facili da riconoscere e raggiungere.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.