MilanoMilano città metropolitana

Tempo di strategia per i vigili del fuoco di Milano. Seminario sul nuovo piano di ricerca delle persone scomparse

I Vigili del fuoco di Milano hanno inviato in redazione la notizia che questa mattina è cominciato, nell’Aula Magna del Comando di Milano, in via Messina, il Seminario che ha per tema “ Il piano di ricerca delle persone scomparse”. L.importante corso di formazione e informazione proseguirà nelle giornate del 24 gennaio, 8 e 23 febbraio prossimi.

Pubblicità

Si tratta di un nuovo importante confronto istituzionale, che avviene dopo l’approvazione, nell’ottobre scorso in Prefettura, dell’aggiornata pianificazione in cui vanno inseriti,
in un quadro armonico, riferimenti normativi e piani operativi. Al seminario parteciperanno Alti rappresentanti dell’Ufficio Territoriale del Governo di Milano, delle Forze di Polizia operanti sul territorio nonché delle varie componenti del Sistema di Protezione Civile milanese.

Pubblicità

Da segnalare, fra le personalità presenti, anche la prof.ssa Cristina Cattaneo dell’Istituto Labanoff dell’Università degli Studi di Milano, storica e preziosa collaboratrice nelle delicate indagini sulle persone scomparse, soprattutto per quanto riguarda l’identificazione dei corpi senza identità

Pubblicità

Nel saluto ai partecipanti, il Comandate di Milano, l’ ing. Micele, ha rimarcato l’importanza di una “strategia sinergica tra tutte le forze impegnate nella ricerca delle persone scomparse”, sottolineando il contributo che “ i vigili del fuoco forniscono quotidianamente attraverso i Nuclei TAS, Sommozzatori, SAF, Droni e Unità Cinofile”.

Nei vari interventi e dibattiti è emersa la necessità e la volontà di proseguire un percorso di ampia e strategica collaborazione fra le varie componenti operative, poiché solamente con una condivisione delle rispettive esperienze maturate nell’ambito dei percorsi di ricerca, si può aspirare ad ottenere sempre di più una capacità di risposta pronta ed efficiente.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.