I racconti di Davide TrentarossiMagazineStoria e Cultura

Tempo di bilanci

Non so se sia il pragmatismo tipico di un ingegnere, ma sempre più spesso mi capita di trovarmi a stilare bilanci personali. Succede un po’ per qualsiasi coda mi accada e quindi sia per la mia vita privata, che per quella lavorativa. A volte mi sento un po’ come Giove, il protagonista del film “Da Zero a Dieci” di Luciano Ligabue, impegnato a dare e a chiedere giudizi su ogni episodio delle proprie esistenze. I più attenti di voi ricorderanno che ho già avuto modo di parlarne sulle pagine di questo sito. E’ passato un anno da quando ho iniziato a scrivere la rubrica I Racconti di Davide Trentarossi, dentro le pagine di Cronaca Ossona, così mi sembrava un’ottima occasione per tracciare una sorta di bilancio di quest’ultimo anno.

Pubblicità

Così, quasi come per celebrare questo anno insieme, ho deciso di raccogliere queste storie in un volume, che ho voluto si intitolasse come il primo di questi racconti: “Incontri Inaspettati”. Queste due parole, infatti, racchiudono due aspetti fondamentali delle nostre esistenze. Una vita senza l’incontro con altre persone non è completa: l’interazione con gli altri è il motore di ogni cosa. La sorpresa di qualcosa che non era atteso è poi la magia che colora la nostra vita.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Rileggendo questi racconti, e ripensando anche agli altri miei libri, mi sono reso conto che, per usare un’espressione tipicamente inglese, “at the end of the day”, quello di cui ho sempre parlato e da cui nascono i miei racconti sono proprio le cose inaspettate che mi sono capitate, dove con il termine inaspettato intendo proprio l’andare incontro a qualcosa o a qualcuno, senza aspettative o preconcetti, ma semplicemente con la curiosità di “vedere quello che ne uscirà fuori”. L’altro giorno mi sono imbattuto in una dichiarazione, rilasciata da Sergio Marchionne ed incentrata proprio sul restare aperto a tutto ciò che ci troveremo sul nostro cammino. Ad un certo punto, questo leader visionario e divisivo, esprime un concetto fondamentale:

Pubblicità

Nel vostro cammino ci saranno tante porte, e dietro di esse ci saranno tante cose che possono cambiare voi stessi e la vostra vita. Ma le potrete riconoscere solo se avrete abbracciato l’abitudine di apprezzare tutto ciò che potrà capitarvi. […] Se saprete preparare la vostra mente ad accogliere il nuovo e lo sconosciuto, allora sarete aperti a tutto ciò che la vita vi potrà offrire.

Sergio Marchionne

La citazione completa è disponibile su LinkedIN e credo sia uno di quei discorsi illuminanti che sono in grado di insegnarci moltissimo. Nel preparare questo volume è stato bello rileggere queste storie a distanza di tempo e rivivere i momenti e gli episodi di vita che li hanno ispirati. È stato strano rendersi conto di come il rumore della vita quotidiana spesso faccia dimenticare queste considerazioni ed è quindi stato molto bello ritrovarle. E’ stato ancora più bello però riconsiderarle, nell’ottica del messaggio di Marchionne. Dobbiamo abituarci a vedere prospettive diverse e ad ascoltare opinioni differenti. Questo è il solo modo che ci può dare l’opportunità di vivere la vita con pienezza.

Ho pubblicato questo nuovo volume sempre sulla piattaforma di Self-Publishing di Amazon. Chi lo volesse leggere, potrà trovarlo a questo link. E’ disponibile sia in versione cartacea, che come e-book. Infine, coloro che hanno sottoscritto il programma KindleUnlimited potranno anche leggerlo gratuitamente.

Pubblicità

Buona lettura!

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Davide Trentarossi

Nato a Milano, l’8 maggio… di qualche anno fa, ma cresciuto in provincia. Ho scoperto molto tardi la passione per la scrittura. Sono laureato in Ingegneria Informatica. Amo viaggiare, e questo mi ha portato a lavorare in giro per il mondo. Molti aeroporti sono stati il mio “Second Office”. Dall’Australia al Sud America, da Mosca a Miami, oltre all’Europa. Amo viaggiare leggero: nel mio trolley il computer su cui appuntare le idee per un nuovo libro, l’inseparabile smartphone, per restare connesso al resto del mondo e un paio di cuffie per ascoltare la musica, un’altra grande passione. Visita la mia pagina su Amazon: https://www.amazon.it/Davide-Trentarossi/e/B081QT913W/

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.