50 anni dalla scomparsa del commissario Calabresi. Le cerimonie commemorative Io oggi

Milano. Oggi ricorre il cinquantesimo anniversario della morte del commissario capo Luigi Calabresi. Per non dimenticare sono stati organizzati alcuni momenti.

Pubblicità

Alle 8:30, in via Cherubini è stata deposta una corona al Cippo commemorativo da parte del Comune di Milano.
Alle 10 l’arcivescovo di Milano, Monsignor Delpini, celebrerà una messa in suffragio nella chiesa di San Marco, che si trova a poca distanza da via Fatebenefratelli.

Pubblicità

Alle 11 nel cortile della Questura di Milano in via Fatebenefratelli il prefetto Lamberto Giannini, che ricopre la carica di capo della polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza per la provincia di Milano, e il questore Petronzi prenderanno parte al momento commemorativo, durante il quale prenderà la parola anche la signora Gemma Capra, vedova del commissario Calabresi. Seguirà la posa, con gli onori, delle corone di fiori davanti al busto del commissario capo.

Al Termine della cerimonia saranno depositate anche delle corone di fiori appena fuori dal portone della Questura, dove il 17 maggio 1973, nel giorno della prima ricorrenza della morte di Luigi Calabresi, durante la commemorazione un terrorista, identificato poi come Gianfranco Bertoli, lanciò una bomba a mano fra la folla che uccise 4 persone e ne ferì 52.

Pubblicità

luigi calabresi. 50 anni dalla scomparsa del commissario Calabresi. Le cerimonie commemorative Io oggi - 17/05/2022

Commenta qui