Mare aperto 2022. Per l’ esercitazione Nato c’è anche un sottomarino russo

In queste ore è in corso nel Mediterraneo un’esercitazione, Mare Aperto 2022, cui partecipano 7 Nazioni appartenenti alla NATO, 65 navi, sommergibili, aerei ed elicotteri e 4000 tra uomini e donne. Lo scopo è l’addestramento complesso nel Mediterraneo con attività che interessano anche i territori marittimi circostanti e anche delle operazioni terrestri. Infatti sulle navi è imbarcata anche la componente anfibia della Brigata Marina San Marco, con 350 fucilieri, una compagnia dei lagunari dell’Esercito e due compagnie della forza da sbarco della Marina spagnola.

Pubblicità

Creatilab

Partecipa anche l’aeronautica militare con diversi caccia Eurofighter e gli F35B STOVL, che utilizzeranno come base di lancio la nave Cavour con gli effetti di comando e controllo CAEW G550 e per il rifornimento in volo KC-767A.

Pubblicità

L’ Esercitazione mare aperto 2022 (MA22) è iniziata lo scorso 3 Maggio. Si tratta del maggiore evento addestrativo internazionale è interforze della Nato e si svolge fra il mar Adriatico, il mar Ionio, il Tirreno il canale di Sicilia. Dura 3 settimane e avrà fine il 27 Maggio.

Ha lo scopo di provare l’operatività sul campo nel dominio marittimo, aereo, terrestre e anche in quelli di nuova costituzione, cioè dello spazio e della Cyber Security. Gli scenari simulati saranno ad alta intensità e ricambio veloce per verificare le capacità di intervento nelle svariate aree tra cui la prevenzione e il contrasto dei traffici illeciti, alla lotta contro le minacce convenzionali e non.

Pubblicità

A bordo della Cavour il sottosegretario alla difesa Stefania Pucciarelli e 42 studenti universitari

A bordo della nave Cavour c’è il Sottosegretario del ministero della Difesa Stefania Pucciarelli, e 42 studenti di 11 università italiane accompagnati dai loro docenti, che sono integrati negli staff delle unità della squadra navale Ire, in relazione al loro percorso di studi e che ricopriranno dei ruoli attivi come Political Advisor, Legal Advisor, e addetto Stampa e pubblica informazione.

Partecipano inoltre le infermiere della Croce Rossa Italiana e dell’ordine di Malta oltre che i tecnici della confederazione degli armatori e del centro di Geopolitica e strategia Marittima. Per maggior sicurezza sono state chiuse alla balneazione molte spiagge della Sardegna.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

  • mare aperto,2022. Mare aperto 2022. Per l' esercitazione Nato c'è anche un sottomarino russo - 16/05/2022
  • mare aperto,2022. Mare aperto 2022. Per l' esercitazione Nato c'è anche un sottomarino russo - 16/05/2022
  • mare aperto,2022. Mare aperto 2022. Per l' esercitazione Nato c'è anche un sottomarino russo - 16/05/2022
  • mare aperto,2022. Mare aperto 2022. Per l' esercitazione Nato c'è anche un sottomarino russo - 16/05/2022
  • mare aperto,2022. Mare aperto 2022. Per l' esercitazione Nato c'è anche un sottomarino russo - 16/05/2022
  • mare aperto,2022. Mare aperto 2022. Per l' esercitazione Nato c'è anche un sottomarino russo - 16/05/2022
  • mare aperto,2022. Mare aperto 2022. Per l' esercitazione Nato c'è anche un sottomarino russo - 16/05/2022

A Mare Aperto 2022 “partecipa” anche un sottomarino russo

Che si sia in una situazione di guerra non ancora conclamata, o perlomeno di grave tensione, tra paesi della Nato e la Russia è palese, ma ci sono particolari che mostrano come questa “guerra” sia diversa dalle altre del passato. Infatti non mancano le notizie sugli armamenti messi in campo. Si usano molto i social e nulla è nascosto. Quasi come un mostrare quello di cui si è capaci.

Non è mancata neppure la notizia che nelle ultime ore i satelliti hanno rilevato un sottomarino russo nel canale di Sicilia. Potrebbe trattarsi di una notizia diffusa nell’ambito degli scenari dell’esercitazione quindi attendiamo la conferma che realmente un sottomarino appartenente alla confederazione russa stia incrociando nelle acque del canale di Sicilia. come si è in attesa anche della conferma della presenza di alcune navi militari russe. Anche la presenza di queste navi potrebbe essere compresa negli scenari dell’esercitazione .

Pubblicità

Commenta qui