Milano. Vigili del Fuoco e Protezione civile Milano, Lunedì accordo sulle emergenze

Il prossimo 16 maggio presso il comando dei Vigili del Fuoco di via Messina sarà firmato un accordo fra i vigili del fuoco e il sistema milanese della Protezione Civile che riguarda la città di Milano.

Pubblicità

L’accordo ha il proposito di ottimizzare il coordinamento fra il Corpo Nazionale e la struttura territoriale della protezione civile specialmente per quanto riguarda interventi durante quelle emergenze in cui è necessario anche effettuare una pronta assistenza alla popolazione. I casi possono essere più diversi, Ma si parla in modo particolare delle evacuazioni da effettuare In seguito a fughe di gas, incendi , eventi meteo e allagamenti , ho condizioni tali Per cui si può ipotizzare che possano venire delle micro o delle macro criticità localizzate sul territorio comunale di Milano.

Pubblicità
  • vigili del fuoco. Milano. Vigili del Fuoco e Protezione civile Milano, Lunedì accordo sulle emergenze - 14/05/2022
  • vigili del fuoco. Milano. Vigili del Fuoco e Protezione civile Milano, Lunedì accordo sulle emergenze - 14/05/2022
  • vigili del fuoco. Milano. Vigili del Fuoco e Protezione civile Milano, Lunedì accordo sulle emergenze - 14/05/2022

Altri dettagli più precisi su questo importante passo saranno spiegati dopo la formalità della firma del documento, che prende spunto soprattutto da eventi simili all’incendio della Torre Del Moro di via Antonini. In quel caso infatti fu molto difficile assistere la popolazione nell’immediato, perché gli operatori erano impegnati nel loro lavoro.

I vigili del fuoco dovevano occuparsi dell’incendio, che era imponente, le forze dell’ordine dovevano occuparsi dell’ ordine pubblico, ma ma sul posto, nell’immediato non c’era chi potesse occuparsi delle persone, numerose, evacuate dalle loro abitazioni, perché l’intervento della protezione civile non è strettamente legato a quello del 112, ma avviene solo attraverso il comune di Milano che convoca il Coc (centro operativo comunale), o tramite la prefettura se l’emergenza coinvolge più comuni.

Pubblicità

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui