I benefici del business e dei servizi online

Il mondo dello shopping online non include solo le ultime offerte per abiti estivi, cappotti invernali o scarpe da ginnastica. In realtà, l’universo dell’e-commerce è vasto ed include industrie che vanno oltre l’abbigliamento. Anche prima della pandemia, diversi settori e compagnie si erano spostate online e l’Italia non è un’eccezione.
Dall’industria dell’intrattenimento fino a quella del cibo e della tecnologia, l’e-commerce offre opportunità uniche ad aziende e consumatori.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Senza dubbio, uno dei maggiori benefici dei servizi e business online è la convenienza. Prezzi più bassi, sconti esclusivi e (a volte) la spedizione gratuita: comprare e vendere virtualmente di solito conviene.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Basta pensare a promozioni come quella del Black Friday, un’occasione unica sia online che offline. Anche giganti come Amazon pubblicano offerte esclusive durante queste iniziative, attirando sempre più compratori. Oppure il Cyber Monday, con app per smartphone che permettono di aggregare volantini, controllare il numero di prodotti disponibili e di creare liste con promemoria e oggetti agognati.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Bed & breakfast La Scala a Rho

Un altro beneficio dell’e-commerce è la varietà, dato che nel mondo virtuale è possibile trovare di tutto e di più. Non ci sono solo i giganti delle industrie, ma anche le piccole botteghe e gli artigiani. Come dimostra l’iniziativa che è stata lanciata a Bologna chiamata “Driiin”. Si tratta di un mercato online che raccoglie una lista dei negozi locali.

“In pandemia, quando ci siamo resi conto che nella spesa online le botteghe artigianali erano tagliate fuori, perché le grandi catene avevano già portali attivi,” ha detto la fondatrice Alessandra Anguillari a La Repubblica.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Così, per i bolognesi la spesa è online, con questo portale nato nell’ottobre 2020 con appena 5 negozi. Nemmeno due anni dopo, il numero di negozi è arrivato a 30 e Driiin conta oltre 3000 iscritti.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Però, online non si fa solo la spesa e lo shopping. Online, ci si diverte. Una delle industrie più in crescita nel 2022 in Italia è quella dei casinò online. Infatti, nei casinò terrestri si gioca solo con soldi veri, mentre in quelli virtuali è anche possibile giocare gratis su alcune piattaforme. Su questi siti, è anche possibile giocare gratis alla roulette online, uno dei giochi più popolari e amati dagli appassionati italiani, le slot online e anche il famoso gioco online del poker.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Il mercato dell’e-commerce italiano ha un volume di 27.4 miliardi di euro e le previsioni dicono che si raggiungerà i 40 miliardi entro il 2023. Ma il mondo online non è un’opportunità solo per i consumatori e i business italiani. Infatti, è anche il mezzo ideale per portare il made in Italy nel mondo. Nello specifico in Asia, grazie all’accordo siglato tra l’Italian Chamber of Commerce in Singapore (ICCS) e Promos Italia (agenzia nazionale delle Camere di commercio).

L’obiettivo di questo accordo biennale è l’esportazione di prodotti italiani in paesi specifici: Singapore, Malesia, Indonesia e Myanmar. Insomma, l’Italia punta al Sud Est Asiatico. Si tratta di mercati strategici e promettenti, che potrebbe portare a un incremento del 10% delle esportazioni italiane. Soprattutto per settori come l’elettronica, la chimica e il design. Il famoso design made in Italy. Quindi, altri benefici del business online sono l’espansione e l’accessibilità.

Ovviamente, il design non è l’unico prodotto amato dall’e-commerce internazionale. Lo sa bene il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg. La vendita di bottiglie nel 2021 è stata un successo, sia per il mercato interno che per quello esterno. Parte del successo è dovuto allo shopping online, che ha rappresentato il 2,4% del totale, una crescita di quasi il 40% rispetto al 2020. I primi amanti di questo vino sono gli inglese, seguiti dai tedeschi e dagli svizzeri. Oltre il 35% delle compagnie che fanno parte del Consorzio hanno deciso di vendere online, che dà autonomia.

I benefici dei servizi e del business online sono innumerevoli e tutti ne traggono vantaggi. Questo è un mondo che va al di là delle ultime offerte per i vestiti alla moda. Dallo svago, alla spesa fino all’esportazione, l’e-commerce è il futuro delle industrie, anche italiane.

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.