Regioni

Terremoto in Campania

La terra trema ed è paura tra la gente.Un evento sismico legato al bradisismo ha creato allarme nella serata di martedì 28 marzo 2022 nella popolazione di Pozzuoli (Napoli) e dell’area flegrea.

Pubblicità

Si tratta di un sisma legato al vulcanismo e quindi ad un periodico abbassamento o innalzamento del livello del suolo. L scossa di terremoto è stata avvertita distintamente in città e nelle aree vicine alle 19,45 ed è stata accompagnata da boati. L’intensità dell’evento, secondo quanto riferito dall’Osservatorio Vesuviano, è stato di 3,6 della scala Ritcher alla profondità di 2700 metri, localizzato nell’area di via Antiniana a nord est del vulcano Solfatara.

Pubblicità

Si è registrato panico nella popolazione con gente in strada nei quartieri popolari di Monterusciello e Toiano, ma anche in zona Solfatara, in prossimità dell’epicentro. La scossa è la più intensa dalla ripresa del fenomeno negli ultimi dieci anni, superiore all’evento del 16 marzo scorso che fu di magnitudo 3,5. Il comune di Pozzuoli ha attivato la Protezione Civile e la Polizia Municipale per monitorare la situazione. Al momento non si segnalano danni a persone e a cose.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.