Notte di sangue a Milano. E morto il giovane ferito

Milano. La notte del 26 marzo, poco dopo le 3, una lite in strada fra due somali si è trasformata in un tentato omicidio con un ragazzo di 20 anni in pericolo di vita per una larga ferita al collo. I Carabinieri della pnz è la compagnia Milano Duomo hanno arrestato il colpevole.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Verso le 3 del mattino in via Lazzaro Palazzi, zona Porta Venezia, all’altezza circa del numero civico 9, è arrivata al culmine una lite tra due Somali. Il più vecchio dei due, 34 anni, ha colpito l’altro, un ragazzo di 21 anni, con un coccio di bottiglia e gli ha provocato una profonda ferita al collo e poi è fuggito. I numerosi passanti che hanno assistito alla scena hanno immediatamente chiamato il 112 e assistito la vittima. All’arrivo dei sanitari del 118 e dell’auto medica, il ventenne è stato rianimato e poi trasportato in codice rosso al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Niguarda. Lì è stato sottoposto ad un intervento chirurgico di emergenza per shock emorragico.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

Bed & breakfast La Scala a Rho

  • milano. Notte di sangue a Milano. E morto il giovane ferito - 26/03/2022
  • milano. Notte di sangue a Milano. E morto il giovane ferito - 26/03/2022
  • milano. Notte di sangue a Milano. E morto il giovane ferito - 26/03/2022
  • milano. Notte di sangue a Milano. E morto il giovane ferito - 26/03/2022

Intanto che succedevano i fatti, nella vicina via Lecco stava transitando una radiomobile dei Carabinieri la compagnia Duomo che aveva sentito la Alert. Hanno quasi subito rintracciato ed arrestato l’aggressore, che aveva ancora i vestiti sporchi del sangue della vittima. Sul posto per i rilievi tecnici del tentato omicidio è giunto anche personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano.

PUBBLICITA' E ANNUNCI PER L'AUTONOMIA DEL NOSTRO GIORNALE

La morte del giovane a causa dell’emorragia

In serata alle 20.00 circa, l’Ospedale Niguarda ha comunicato il decesso 23enne somalo. Nonostante l’operazione e le cure profuse non ce la ha fatta. Le cause della morte sono riconducibili alla grave emorragia conseguente al taglio al collo. Ha perso troppo sangue per sopravvivere. La salma del ragazzo, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata trattenuta in attesa dell’autopsia.

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.