Truffa dello specchietto. Arrestati 2 italiani

I poliziotti hanno arrestato ieri pomeriggio due italiani di 44 o 55 anni mentre compivano una truffa dello specchietto. Gli agenti della squadra investigativa del commissariato Bonola di Milano li conoscevano da tempo e lì tenevano d’occhio, mentre percorrevano le vie cittadine alla ricerca di vittime potenziali. Dai e dai li hanno sorpresi in flagranza.

Pubblicità

Creatilab

I due circolavano a bordo di un’auto nel traffico cittadino finché non individuavano una potenziale vittima e mettevano in scena un finto incidente stradale con danneggiamento dello specchietto retrovisore esterno. Poi, una volta fermata la vittima, chiedevano una somma di denaro per il risarcimento sul posto del danno e la chiusura bonaria dell’incidente. Nel caso in cui sono stati testimoni poliziotti la vittima era stata accompagnata ad uno sportello bancomat per prelevare 200 euro che, una volta nel loro mani, i due hanno nascosto all’interno del vano della luce di cortesia della loro auto.

Pubblicità

Culture digitali

Hanno entrambi i precedenti penali per lo stesso tipo di truffa. Il 44enne, Inoltre, era sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di polizia con obbligo di soggiorno del Comune di Milano e presentazione alla polizia giudiziaria. Ora si trovano ambedue a disposizione della Giustizia, per l’ennesima volta.

Commenta qui