Casorezzo. Il sindaco Pierluca Oldani cattura lo scippatore

Da venerdì uno scippatore pericoloso ha colpito 3 volte e ha mandato all’ospedale tre signore, senza peraltro rubare nulla di valore. La quarta volta lo scippo è stato visto dal sindaco di Casorezzo, Pierluca Oldani, che ha reagito immediatamente buttando a terra la moto dello scippatore e poi bloccandolo, insieme ad altri due cittadini, per consegnarlo subito dopo ai carabinieri della compagnia di Legnano.

Pubblicità

Lo scippatore in moto, la cui descrizione era stata resa pubblica, insieme ad alcune parti del numero di targa, su Facebook, ha tentato il quarto colpo in via per Ossona, che si trova a fianco alla piazza della chiesa di San Giorgio, ieri pomeriggio, domenica 20 marzo, alle 18,15 circa. La vittima è una donna di circa 80 anni, che è stata aggredita, spinta a terra, e poi derubata dalla borsetta. La Signora ha battuto violentemente la testa. L’uomo è poi fuggito cercando di recuperare la moto.

Pubblicità

L’intervento del Sindaco Pierluca Oldani

Non ce la ha fatta a fuggire perchè allo scippo ha assistito il sindaco di Casorezzo, Pierluca Oldani, che è intervenuto bloccando la moto con la sua automobile e poi buttandogliela per terra. Lo scippatore ha tentato di ribellarsi, urlando e dando colpi al cofano della macchina del sindaco. A quel punto sono intervenuti anche due cittadini che erano in piazza e insieme hanno completato quello che è stato, a tutti gli effetti, un legittimo arresto civico, compiuto oltretutto da un pubblico ufficiale, quindi maggiormente valido.

” Stavo recandomi in Comune in auto, quando ho visto la scena dello scippo”, ” Batteva i pugni sul cofano della macchina e sbraitava” ha detto il sindaco Oldani parlandoci di quanto avvenuto. ” Voglio ringraziare pubblicamente anche i due cittadini di Casorezzo che mi hanno aiutato in attesa dei carabinieri e quelli che hanno soccorso la signora caduta”.

Pubblicità

L’ultima vittima

La vittima dello scippo è una signora di 80 anni che è stata soccorsa da alcune persone che l’hanno portata a sedersi in un casa, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Il sindaco le ha restituito la borsetta rubata. La signora è stata poi portata dai soccorritori di Rho Soccorso al pronto soccorso dell’ospedale Fornaroli di Magenta, in codice verde, per la valutazione delle lesioni ricevute dallo scippatore.

Arresto civico in flagranza

Intanto i carabinieri, arrivati sul posto in pochi minuti, hanno arrestato il delinquente caricandoselo in macchina. Si tratta di un 41enne italiano, sconosciuto a Casorezzo. I carabinieri lo hanno identificato, e poi portato in carcere dove rimane perchè arrestato in flagranza di reato. Sarà sicuramente accusato di questo scippo, che è un reato contro la persona, e di lesioni nei confronti della vittima. Le indagini dei carabinieri sono volte a dimostrare se è colpevole anche degli altri tre scippi e delle lesioni procurate anche alle altre 3 donne che ha spinto per terra nei giorni scorsi.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

Non sembrano esserci dubbi che si tratti della stessa persona, era già stato ampiamente descritto dai testimoni, ma è necessario che siano presentate al giudice delle prove che documentino quanto successo in questi negli ultimi 3 giorni a Casorezzo. In loro aiuto verranno, oltre alle testimonianze dei cittadini di Casorezzo, anche le immagini delle telecamere presenti nelle zone in cui sono avvenute le aggressioni alle 4 signore che sono state ferite.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui