MilanoMilano città metropolitana

Li riconoscete? Hanno messo a ferro e fuoco Milano la notte fra sabato e domenica. I carabinieri li stanno cercando. (Video)

I carabinieri di Milano hanno diffuso un video con la richiesta di condividerlo il più possibile nel tentativo di dare velocemente un nome ai ragazzi del gruppo che nella notte fra sabato e domenica hanno effettuato numerose rapine nella zona di via Gae Aulenti.

Pubblicità

Il video

Tra la serata di sabato e la mattina di domenica 20 febbraio nelle zone della movida ci sono stati circa 30 fatti di sangue. Aggressioni, rapine e accoltellamenti alcuni sono stai gravi. Un giovane di 19 anni è stato accoltellato ad una gamba e ha rischiato di morire. in piazza duca d’Aosta, alle 1.30 del mattino di domenica, una risa con i coltelli hanno fatto finire in ospedale due adolescenti di 16 e 17 anni e un uomo di 33 anni. i ragazzini sono finiti alla clinica pediatrica DeMarchi, l’uomo invece è stato ricoverato al policlinico.

Pubblicità

Pochi minuti dopo alla 1.47 una donna di 27 anni è stata aggredita sessualmente in via  Antoine Watteau. è stata portata all’ospedale Mangiagalli dove esiste una equipe specializzata. Alle 2.17 in via Bettinelli sono stati aggrediti due uomini di 24 e 25 anni. Poi ancora altre aggressioni e anche gravi, sia di uomini sia di donne, fino alla mattina.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.