L’Europa dichiara guerra ai trafficanti albanesi di cocaina

Un’operazione internazionale si sta svolgendo in queste ore e ha coinvolto le autorità giudiziarie e di contrasto al traffico di droga in 7 paesi in Europa. Ha portato all’eliminazione di una delle reti albanesi di traffico di cocaina più attive in Europa. Oggi sono stati perquisiti più di 80 luoghi ed arrestate 45 persone sospettate di far parte dell’organizzazione. Si tratta di personaggi che sono stati indagati diverse volte, in più casi e in diversi paesi.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Queste 45 persone avrebbero importato la cocaina dall’America Latina, organizzato il trasporto verso vari porti europei tramite aerei navi automobili e camion. Si occupavano del commercio all’ingrosso e di rifornire le piazze di spaccio, letteralmente inondando di cocaina l’Europa.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

L’azione è iniziata oggi e durerà tutta la giornata

Oltre 600 agenti delle forze dell’ordine in stretta collaborazione con pubblici ministeri e agenti investigativi hanno effettuato dei Raid contro i membri della retealbanese di trafficanti di cocaina albanesi in Spagna ebbe in Belgio. numerose azioni parallele hanno avuto luogo anche in Croazia, Germania, Italia, e nei Paesi Bassi.

L’agenzia Eurojust istituito un centro di coordinamento delle operazioni per consentire una rapida Cooperazione fra le autorità giudiziarie dei vari paesi coinvolti. Europol organizzato un intenso scambio di informazioni e di prove necessarie a preparare la fase finale dell’indagine. Due esperti si sono occupati di facilitare le operazioni di polizia traslazionali, utilizzando degli uffici mobili essi sono localizzati nei punti strategici dell’operazione.

Pubblicità

L’operazione è coordinata a livello internazionale da europol e da eurojust e rappresenta il culmine di molti mesi di meticolosa pianificazione fra le forze dell’ordine e autorità giudiziarie in preparazione all’azione.

Sono loro addosso da 2018

L’anno scorso è stata costituita una squadra investigativa comune (JIT) tra Belgio e Spagna, con l’assistenza Attiva di eurojust ed europol. le indagini Spagna sono iniziate nel 2018 con l’arresto di un membro di alto livello del gruppo criminale organizzato e che attualmente è in custodia cautelare. Poi presso gli uffici di europol è stata istituita una Task Force operativa (OFT) per condividere le risorse investigative le competenze e sviluppare l’indagine a livello internazionale.

Pubblicità

Creatilab

In Belgio

europa,trafficanti,cocaina. L'Europa dichiara guerra ai trafficanti albanesi di cocaina - 15/02/2022

In Belgio, le indagini sono state avviate a seguito del sequestro nel settembre del 2020 di grandi quantità di droga e di sostanze chimiche utilizzate per trasformare conservare la cocaina per poi poterla spacciare. ai sospetti solo da collegare ingenti quantità di cocaina sequestrata E durante varie perquisizioni in tutta Europa negli ultimi anni.

Questa rete criminale di alto livello aveva creato una serie di imprese in vari paesi, fra cui Croazia e Spagna, per riciclare i profitti utilizzando spesso delle teste di legno. i suoi membri si sono regola recati regolarmente a Dubai, in Messico è in Colombia per organizzare i loro affari legali e hanno utilizzato strumenti di comunicazione crittografati per coordinare le attività.

Pubblicità

All’operazione hanno partecipato le seguenti istituzioni

  • Belgio:
  • Ufficio del procuratore federale (Parquet Fédéral, Federaal Parket);
  • Giudice investigativo di Brussels (Juge d’Instruction Bruxelles, Onderzoeksrechter Brussel); 
  • Polizia giudiziaria federale (Federale Gerechtelijke Politie, Police Judiciaire Fédérale)
  • Croazia
  • Ufficio del procuratore di stato della Contea di  Zagabria;
  • Ufficio di polizia per la repressione della criminalità organizzata e della corruzione (Policijski nacionalni ured za suzbijanje korupcije)
  • Germania:
  • Ufficio federale della polizia criminale (Bundeskriminalamt),
  • Ufficio di polizia criminale dello stato di Amburgo (Landeskriminalamt Hamburg)
  • Italia
  • Direzione Distrettuale Antimafia di Firenze.
  • Dipartimento Investigativa Antimafia;
  • Arma dei Carabinieri
  • Spagna
  • Corte investigativa numero 2 (Jugado de Instrucción no. 2) di Palma di Mallorca;
  • Ufficio del Pubblico Ministero delle isole Baleari (Fiscalía de Islas Baleares);
  • Procura della Repubblica contro la corruzione e la criminalità organizzata (Fiscalía Especial contra la Corrupción y la Criminalidad Organizada);
  • Guardia civile (Guardia Civil);
  • Polizia nazionale (Policía Nacional)
  • Paesi Bassi:
  • Ufficio del procuratore nazionale (Landelijk Parket):
  • Polizia nazionale (Politie)
  • Stati Uniti:
  • Federal Bureau of Investigation (FBI)

Le indagini e la stessa giornata di azione sono state sopportate dalla rete @ON con l’utilizzo dei finanziamenti concessi dal progetto ISF numero 101052683 ISF4@ON

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Un pensiero su “L’Europa dichiara guerra ai trafficanti albanesi di cocaina

Commenta qui