Cerro MaggioreMilano città metropolitana

Cadavere bruciato a Cerro Maggiore. Lo trovano 3 ragazzi (Foto)

Cerro Maggiore. Erano le 12.20, poche ore fa quanto 3 ragazzi che avevano scelto di girare un video musicale in un capannone abbandonato della ex Brenta, in fondo a via Benedetto Croce, alla periferia del paese, hanno chiamato il 112. Nel capannone c’era il cadavere di un uomo completamente bruciato.

Pubblicità

Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Legnano insieme al personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Milano. Le indagini e i rilievi sono iniziati.

Pubblicità

Intanto si inizia a cercare chi fra le persone scomparse potrebbe essere l’uomo che ha fatto quella gran brutta fine. Non è detto infatti che si tratti di un omicidio. Capita alle volte che tossicodipendenti o altri clochard scelgano i capannoni abbandonati per passare la notte al riparo, accendano il fuoco per scaldarsi e poi si addormentino e finiscano in quell’orribile modo.

Pubblicità

Gli aggiornamenti

  • cerro maggiore. Cadavere bruciato a Cerro Maggiore. Lo trovano 3 ragazzi (Foto) - 21/01/2022
  • cerro maggiore. Cadavere bruciato a Cerro Maggiore. Lo trovano 3 ragazzi (Foto) - 21/01/2022

L’uomo era quasi sotto ad alcuni lastroni di cemento impilati che formavano una specie di nicchia, forse proprio un rifugio di fortuna forse il luogo in cui invece è stato lasciato e dato alle fiamme il corpo di un uomo morto in circostanze tragiche.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.