E adesso, con le ffp2, hanno aumentato il costo del trasporto pubblico. Potremmo scalarlo dal 730?

Il costo medio, oggi, di una mascherina ffp2 è di un’euro l’una. Settimana scorsa erano care, ma restavano nell’ambito dei pochi centesimi, e si tenevano solo per le grandi occasioni: feste, cinema, teatri, discoteche. Adesso è iniziata la grande scalata. Le mascherine ffp2 sonoforti candidate a divetare un altro scandalo come gli indimenticabili “banchi a rotelle”. Infatti c’è l’obbligo di usare le mascherine ffp2 per utilizzare i trasporti pubblici. Siccome le FFP2 non ti lasciano respirare se si inumidiscono e se non le si cambia spesso, chi per andare a lavorare usa il trasporto pubblico dovrà affrontare una spesa giornaliera che è pari al costo del biglietto di una corsa in treno senza abbonamento. Con una differenza: chi utilizza gli abbonamenti ferroviari per andare a lavorare può scalarne il costo dal modello 730 delle tasse.

Pubblicità

Domande provocatorie

La domanda nel titolo, invece, è retorica e provocatoria, perchè nessuno ha detto se gli scontrini degli acquisti delle mascherine, FFp2 o chirurgiche, sono scalabili con il modello 730, nonostante di tratti di un dpi necessario (per legge) al lavoro e siano molto costose. Ma c’è una cosa in più che nn poteva mancare: le mascherine ffp2 fabbricate in Italia devono rispettare le regole dell’Inail, quelle importate dalla Cina sono invece esenti. A dir la verità, le attività economiche cinesi in Italia sono esenti da un sacco di obblighi cui gli italiani sono sottoposti.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

A pensar male…

Abbiamo affrontato i lockdown senza mascherine FFp2, che erano introvabili tanto quanto le mascherine chirurgiche. I mezzi di trasporto pubblico si potevano prendere, nel momento peggiore della pandemia, con una sciarpa che copriva la bocca. Oggi, momento in cui tutti sono vaccinati e il pericolo di essere contagiati è relativo, nel momento in cui ci siamo organizzati e le nostre case sono piene di mascherine dal costo accessibile, quando tanti enti le danno gratis, ci sono imposte le mascherine più costose che ci sono sul mercato? “A pensar male si fa peccato, ma spesso si indovina”, dice il proverbio.

Questo obbligo delle mascherine ffp2 sui mezzi di trasporto sembra proprio uno dei casi in cui si può tentare di fare una facile profezia all’italiana. “il marzo 2022, quando finirà la preponderanza della covid omicron e staranno per inventarsi un altro modo per sfruttare la pandemia, in Italia racconteremo dello scandalo delle mascherine fpp2. In qualche porto troveremo scatoloni pieni di Fpp2 pagate dallo Stato italiano a qualche azienda cinese, e ci scandalizzeremo perchè le pagavamo 10 euro l’una comprandole nei supermercati o nelle bancarelle abusive sotto la metropolitana.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

Naturalmente, sarà uno di quegli scandali per cui nessuno politico e nessun burocrate pagherà il dolo erariale, qualcuno sarà indagato d’ufficio, il presidente della Repubblica sarà stato eletto, noi poveri mortali non saremo andati a votare e ci avranno rubato un altro po’ di soldi, ma non potremmo farci nulla. Nemmeno ribellarci”.

Stupiti della mia sarcastica opinione? Non ci credete? Perchè? Non è andata così fino a questo momento? Bene, non ci resta che aspettare il 31 marzo 2022 e vedere se sono stata brava come Nostradamus.

Pubblicità

tap gym

A proposito di Omicron

Potete leggere questo link:

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui