Cosa può fare la Marijuana. Ha perso l’husky e picchiato i poliziotti che volevano ridarglielo

Milano, via Crema. Un husky abbandonato la notte scorsa verso le 4. 30 è stato ritrovato dalla polizia. Un intervento delle volanti ha mostrato ancora una volta, come se ce ne fosse bisogno, che anche le droghe che si definiscono leggere mandano il cervello in pappa. La storia è tanto assurda che potrebbe essere persino ridicola.

Pubblicità

Creatilab

3 auto danneggiate

Poco prima delle 4.30 della notte una chiamata al 112 ha segnalato che alcune auto di via Crema erano state danneggiate. All’arrivo nella via, gli agenti della volante hanno infatti trovato 3 auto con danni visibili. Hanno anche trovato un bellissimo cucciolone di Husky, tutto solo e abbandonato. Intanto che si organizzavano per l’identificazione del microchip è arrivato un uomo che ha dichiarato che il cane era suo e che voleva riprenderselo. Naturalmente i poliziotti gli hanno chiesto i documenti. E’ necessario che corrispondano al nominativo con cui il microchip è registrato perchè il cane possa essere riconsegnato.

Pubblicità

Culture digitali

Povero Husky

Invece di identificarsi mostrando i suoi documenti, però, l’uomo ha cominciato a dare in escandescenze, tanto che gli agenti hanno chiamato un’altra volante in appoggio. L’uomo ha però aggredito gli agenti della polizia, che si può immaginare non lo abbiano lasciato fare. Così è stato identificato ugualmente. E’ incensurato, nessun precedente, nessuna segnalazione, ma addosso aveva pochi grammi di droga, nelle dosi previste per il consumo personale.

Infatti è stato denunciato a piede libero per aggressione a pubblico ufficiale e segnalato in base all’articolo 73 come assuntore di stupefacenti. Avrà quindi dei problemi con la patente di guida, se la ha. Il povero husky ha assistito alla scena, un veterinario ha letto il microchip e lo consegnerà al padrone. Non si è saputo, invece, chi ha danneggiato le auto.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui