Un defibrillatore per Orazio Turiano, un buon alpino

l'alpino Orazio Turiano. Biassono

Biassono. Monza Brianza. Un nuovo defibrillatore è stato posizionato oggi alla 16, in piazza della libertà. Quando sarà posizionato e collegato, dopo i colaudi tecnici, sarà a disposizione per le emergenze di tutta la comunità.

Promozioni

Il defibrillatore è stato consegnato alle autorità dalla famiglia Turiano, che lo ha donato a memoria del padre, l’alpino Orazio Turiano, da tutti conosciuto come l’alpino buono. Orazio Turiano è morto di infarto a 86 anni lo scorso novembre, e i figli e la moglie hanno voluto ricordarlo così.

Promozioni

Bed & breakfast La Scala a Rho

Oggi il defibrillatore è stato benedetto dal parroco del paese davanti a tutte le autorità e alla presenza del gruppo del corpo degli alpini di Biassono. In ricordo di Orazio Turiano, sul defibrillatore sarà impressa la sua foto. “Era un gran lavoratore” ricorda il figlio Domenico. Orazio si era trasferito in Lombardia da Piedimonte Etneo, in provincia di Catania quando era giovane, e qui aveva costruito la sua famiglia, con la moglie Maria, e il suo lavoro.

Promozioni

Aveva fatto il militare a Bolzano, negli alpini, e come si sa, se si diventa alpini lo si rimane per sempre. Una volta in pensione si era dedicato anima e corpo al volontariato e all’assistenza al prossimo partecipando attivamente alle iniziative del locale gruppo degli alpini, fino a conquistare il soprannome di alpino buono.

Promozioni
Promozioni

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.