Litiga con lo spacciatore per un debito e chiama i carabinieri per farsi difendere

Bresso. Litiga con lo spacciatore per un debito e chiama i carabinieri per farsi difendere. Lo si dice spesso. La droga fa male!

Pubblicità

Erano le 16 del 16 giugno in via Ambrogio Strada. Un 23enne italiano e incensurato ha chiamato i carabinieri attraverso il 112 , chiedendo il loro intervento per una lite in corso. Erano a casa sua. I carabinieri sono arrivati per sedare la lite e hanno trovato i 2 antagonisti. Avevano iniziato a litigare, spiegano, a causa di un debito non saldato per una fornitura di qualcosa di non meglio specificato. L’altro, l’ospite, è un 24 enne con precedenti per detenzioni di sostanza stupefacenti.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

I carabinieri, comprendendo di essere stati chiamati a sedare una lite per un debito fra un ragazzo già trovato a spacciare e un incensurato, a casa dell’incensurato, hanno deciso di effettuare una perquisizione. Hanno quindi trovato 94 gr di hashish, 0,78 grammi di cocaina e, 1.28 grammi di Marijuana. L’incensurato è stato quindi arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui