DuomoMagazineMilanoMilano città metropolitanaSport

Buon compleanno, Romelu Lukaku!

E’ finita in anticipo la festa di compleanno di Romelu Lukaku. Alle 03.00 di questa notte, a Milano, a seguito di una segnalazione pervenuta al 112, i Carabinieri della Compagnia Milano Duomo e del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in un Hotel del centro dove, all’interno di una sala eventi, si stava festeggiando il compleanno del calciatore dell’Inter Romelu Lukaku.

Pubblicità

Nella circostanza, oltre al citato Lukaku, sono state identificate altre 23 persone, tra cui alcuni altri giocatori dell’Inter e il direttore del ristorante dell’Hotel che ha organizzato l’evento. Il direttore e gli ospiti saranno, a vario titolo, sanzionati per la violazione della normativa sul contenimento del Covid – 19.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Liberalizziamo tutte feste di compleanno, non solo quella di Romelu Lukaku

Oltre alla facile battuta che la segnalazione al 112 deve averla fatta uno juventino o un milanista, c’è da rilevare che nessun ristoratore o direttore di Hotel può permettersi in questo momento di rifiutare di organizzare eventi di nascosto specie per personaggi che possono permettersi di pagare la loro sanzione e quella dei loro ospiti. Il divieto di festeggiare rimane in vigore solo per chi non può permettersi di pagare la immanchevole multa da 400 euro o l’avvocato che la farà revocare, perchè incostituzionale.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.