MagazinePrima PaginaSalute

Variante Covid 19. Il nuovo coronavirus inglese è già qui

Roma. Il nuovo coronavirus, la variante Covid 19 inglese, è arrivato. Nel pomeriggio, a Roma, prima della chiusura dei voli da e per il Regno Unito, sono stati isolati i primi 2 casi di persone positive al Covid 19 nella variante mutata in Gran Bretagna: uno dei pazienti è arrivato dall’Inghilterra qualche giorno fa.

Pubblicità

Il ministero della salute italiano ha diffuso un comunicato qualche ora fa. Il Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 nella variante riscontrata nelle ultime settimane nel Regno Unito in 2 pazienti.

Pubblicità

Il nuovo coronavirus è atterrato a Fiumicino

Il nuovo coronavirus, quello che sarebbe meno letale ma molto più contagioso, è stato trovato in una persona risultata positiva, insieme al suo convivente che era rientrato da qualche giorno fa dal Regno Unito. Era atterrato all’aeroporto di Roma, Fiumicino.

Pubblicità

Il ministero della Salute italiano fa sapere anche che i due, oltre ai loro contatti stretti, sono già in isolamento. La chiusura voli da e per il regno Unit è quindi ancora una volta aver chiuso la stalla a buoi scappati. Mentre si sta lottando con zone rosse gialle e arancioni per evitare la terza ondata del primo coronavirus, ci si prepara una prima ondata del secondo e nuovo coronavirus.
Che il Signore ce la mandi buona…

covid 19 variante inglese, ministero della salute
Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.