CorsicoMilano città metropolitana

Vaccino antinfluenzale. Lo chiedono in 300 ma le dosi sono solo 150

Corsico. Ieri pomeriggio alle 14:30, circa 300 anziano si sono recati all’ambulatorio dell’ ats di via Marzabotto a Corsico per fare il vaccino antinfluenzale. Le dosi erano però solo 150. Alcuni anziani hanno litigato per il turno e sono intervenuti i carabinieri a riportare la calma.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Nei quartieri Lavagna di Corsico e Giardino e Tessera di Cesano Boscone vivono in prevalenza anziani. Fanno tutti riferimento all’ambulatorio dell’ ats di via Marzabotto. Ed è qui che ieri sin dalle 13 si è formata una lunga fila di anziani, alcuni in carrozzina, altri comunque con patologie tipiche dell’età avanzata,alcune volte accompagnati da figli e da badanti. L’ambulatorio apriva alle 14:30 e per quell’ora nel salone c’erano più di 300 persone che dovevano fare il vaccino anti influenzale, caldamente raccomandato proprio agli anziani. Solo che nell’ambulatorio c’erano solo 150 dosi.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Dopo un pomeriggio molto stressante e faticoso per gli anziani che hanno dovuto aspettare anche 5 ore prima di poter fare la vaccinazione, ad alcuni è stato detto che non c’erano abbastanza vaccini per tutti. A quel punto alcuni vecchietti si sono messi a litigare per il turno.

Pubblicità

la scala Rho b&b

“Ci sono prima io”, “no, passo prima io “.

Alcuni anziani hanno raccontato che la situazione era tale che è stato necessario l’intervento dei carabinieri, che fortunatamente hanno la stazione proprio nei pressi di via Marzabotto, per riportare la calma all’interno dell’ambulatorio. I carabinieri hanno calmato gli animi e tranquillizzato con la loro presenza gli anziani che temevano di essere coinvolti in una rissa e di farsi male. Resta da capire il motivo di tanta disorganizzazione da parte chi gestisce l’ambulatorio.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.