MilanoCorvettoMilano città metropolitana

Inseguimento al Corvetto. Poliziotti in ospedale

Milano, zona Corvetto. Questa mattina una Opel Astra non si è fermata all’alt per il controllo dei documenti. Ne è nato un inseguimento finito con l’arresto dell’autista, con due agenti medicati in ospedale e un’auto della polizia distrutta.

Pubblicità

Poco prima della 4 del mattino, un 23enne marocchino alla guida di una opel Astra sottoposta a fermo aministrativo ha forzato un blocco della polizia di Stato. Gli agenti lo hanno inseguito da via dei Panigaroli a via Piazzetta, che l’uomo ha imboccato verso contrario al senso unico.
La polizia aveva già diramato l’allarme e dall’altro lato di via piazzetta stava arrivando una volante di appoggio. Il giovane marocchiono quando si è visto imbottigliato, invece di fermarsi ha colpito in pieno la volante, causando il ferimento di due degli agenti a bordo. Poi ha tentato la fuga a piedi ed è stato bloccato daglia ltri agenti arrivati sul posto.

Pubblicità

la scala Rho b&b

I due agenti sono stati medicati i ospedale e giudicati guardibili in 5 giorni ciascuno. L’auto della polizia è invece fuori uso.
Il marocchiono è stato arrestato ed è stato processato per direttissiima questa mattina. Probailmente sarà lasciato libero. Speriamo non ne approfitti per distruggere altre auto non sue.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.