AbbiategrassoMilano città metropolitana

Baby gang imitava i latins king. Arrestati 9 minorenni e il capobanda

Abbiategrasso. Si è conclusa con l’arresto di 9 minorenni l’indagine sulla Baby Gang delle case popolari di Abbiategrasso. Ieri hanno catturato anche il capo della banda. Maggiorenne da pochi mesi, si rifaceva, a suo dire, alle banda dei latins king, ma, a parte la violenza utilizzata, non aveva contatti con le famigerate bande che operano anche a Milano.

Pubblicità

Le indagini riguardavano alcune violente rapine a danni di minorenni e di maggiorenni avvenute fra luglio e novembre 2018 nel centro storico di Abbiategrasso e a Milano. Gli episodi contestati ai 9 ragazzini sono stati 11. Il 4 marzo la cattura dei primi responsabili, ieri quella del capobanda. Tutti fra i 15 e i 18 anni sono stati considerati responsabili di percosse, lesioni, minacce, rapine ed estorsioni in concorso. “Dammi i soldi o ti accoltello”, dicevano alle loro vittime. In diversi casi prima di rapinarle, le colpivano e le picchiavano. Da tempo seminavano il terrore fra i giovani delle compagnie di Abbiategrasso.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Durante le indagini, coordinate dalla procura della repubblica del tribunale dei minorenni di Milano è emerso come la modalità delle aggressioni da parte del “branco” fosse frutto di una precisa pianificazione, organizzazione e consolidata esperienza criminale. Sono stati definiti feroci. In un caso hanno picchiato un giovane per avere un cappello. Ad Abbiategrasso la chiamavano la “banda delle case popolari”, loro emulavano la banda sudamericana dei latins king, ma sono tutti italiani.

Pubblicità

Il capobanda. 18 anni di straffottenza

Lo hanno descritto come straffottente e mancante della capacità di dar valore alla gravità delle sue azioni. Insomma, ha deciso di essere un componente della banda sudamericana dei Latins King, anche davanti ai carabinieri che lo avevano arrestato, convinto che non gli sarebbe successo nulla, e che lo avrebbero lasciato andare. I carabinieri lo hanno invece arrestato a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Pavia. E’ nato nel 2000, era maggiorenne da pochi mesi quando si sono svolte le rapine, ma aveva già con dei precedenti per reati contro il patrimonio. E’ accusato di rapina in concorso e lesioni in concorso. Ora è agli arresti domiciliari.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.