Prima PaginaCronaca Lombardia

Lo hanno trovato legato e svenuto nel suo camion, in un parcheggio

Mistero a Lentate sul Seveso, in provincia di Milano. Questa mattina, il 12 dicembre, intorno alle 10.40 un camionista ha trovato un collega svenuto e legato nella cabina del suo camion. Si trovava nel parcheggio di via Trieste, nella frazione di Copreno di Lentate.

Pubblicità

Sono immediatamente stati chiamati i soccorsi che si sono occupati del camionista. L’uomo, che ha 39 anni, ha ripreso conoscenza quasi immediatamente, con l’assistenza degli uomini della Croce Rossa di Saronno, che lo hanno poi trasportato all’ospedale di Desio, dove è stato ricoverato per dei controlli. Non sono ancora state diffuse notizie sul quanto è accaduto, ma si immagina che almeno una parte del carico del camion sia sparita. Su quanto è successo tanno indagando i carabinieri della compagnia di Seregno.

Pubblicità

Il camionista era legato e senza conoscenza. E’ stato molto fortunato ad essere notato prima che se le sue condizioni degenerassero Forse l’attenzione sollevata da quanto successo ieri mattina a Portogruaro (Ve) ha contribuito a salvargli la vita. Infatti in un parcheggio della cittadina Veneta un camionista è stato trovato morto all’interno della cabina del tir ungherese di cui era alla guida. Vi ci si trovava da giorni, Aveva avuto un malore e non era riuscito a chiamare aiuto in tempo. La notizia della triste fine del collega ha colpito molto la comunità dei trasportatori.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.