MagazineStoria e Cultura

Dalla Chiesa. Storia del Generale dei Carabinieri che sconfisse il terrorismo e morì a Palermo ucciso dalla mafia

Sabato 30 settembre alle 11 presso l’Aula Magna “Alessandrini – Galli” del Tribunale di Milano, sarà presentato il libro “DALLA CHIESA. Storia del Generale dei Carabinieri che sconfisse il terrorismo e morì a Palermo ucciso dalla mafia” del giornalista Andrea Galli.

Pubblicità

Un libro che ricostruisce, a distanza ormai di più di una generazione la storia umana e professionale del Generale che sconfisse il terrorismo. degli anni ’70. Tanti gli ospiti. Il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette e del Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Milano Dott. Roberto Alfonso, il Prof. Nando Dalla Chiesa, figlio del generale, Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera, l’ex magistrato Gian Carlo Caselli, l’imprenditore Massimo Moratti, l’Arcivescovo di Milano Mario Enrico Delpini, il Comandante della Legione Carabinieri Lombardia Gen. D. Teo Luzi. Insieme ad Andrea Galli tratteggeranno la figura di Dalla Chiesa.Claudio Calì, giornalista di SKYTg24, modererà l’incontro

Pubblicità

la scala Rho b&b

A metà degli anni ‘60  Carlo Alberto Dalla Chiesa era coordinatore del nucleo di polizia giudiziaria presso la Corte d’Appello e tra il ‘79 e l’81 Comandante della Divisione Pastrengo, e nella quale conobbe la moglie Emanuela Setti Carraro. Poi Dalla Chiesa si spostò a Torino, dove comandò la I Brigata Carabinieri e riscosse alcuni tra i più importanti successi nella lotta antiterrorismo degli anni di piombo.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.