Ambulanza alla fermata dell’autobus?

Ossona – Sono ormai passati anni dalla prima segnalazione ma la fermata dell’autobus di via Baracca 11 è ancora in condizioni pietose. Se non fosse pericolosa, sarebbe tremendamente rudicola.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Ossona pensilina
Questa nella foto è la pensilina della fermata dell’autobus più utilizzata di Ossona. E’una foto così chiara che è quasi inutile scriverne. Le condizioni in cui versa non sono dovute a vandalismi, ma alla semplice incutia. Un tempo, anni fa, il vento aveva fatto cadere le paratie di plexiglass, poi la ruggine ha fatto cadere le due sbarre che poggiavano sugli spuntoni. Quindi è caduta una signora che ha inciampato in una delle sbarre trasversali. Queste ultime sono all’altezza giusta. Abbastanza alte da sfuggire alla vista abbastanza basse per insidiare giusto le caviglie. Non da meno è la ghiera che circonda le raficivdel tiglio indicato nella freccia. È sollevata da terra quel tanto cheserve per agganciare le scarpe dei passanti. In questo caso non so perchè non si interviene. Forse si aspetta che il tiglio cresca abbastanza da sollevarla fino ad un metro da terra. In quel modo un operaio potrebbe tagliarla senza chinarsi.

Pubblicità

Dannata pensilina

Il nostro pensiero è però la pensilina. Avevamo segnalatto il problema anni fa in Ossona, via Baracca: l’aria che tira nella pensilina dell’Autobus. Poi avevamo raccontato la storia della signora che aveva inciampato nelle sbarre trasversali e, giustamente,aveva denunciato il Comune (link). A proposito, voglio fare anche io una polizza assicurativa con l’assicuratore del Comune di Ossona. Il mio mi abbandona se non faccio tutti i controlli di legge a puntino e mi fa le pulci perchè non mi dimentichi di cambiare le pile alla sirena dell’antifurto. Quello del Comune di Ossona non si pone nemmeno il problema del rischio. Ha assicurato il comune nonostante quella pensilina. Voglio anche io quell’assicuratore! Così sarei davvero tranquilla se, invece di prendere l’autobus alla fermata, devo chiamare una ambulanza per qualcuno che si è spaccato le caviglie, o altro, mentre passa vicino alla fermata dell’autobus. Anzi per maggiore sicurezza, propongo di trasformare la pensilina in una postazione fissa per almeno una ambulanza

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui