OssonaPrima Pagina

Che fine hanno fatto la Solter e la discarica di Casorezzo?

Busto Garolfo – L’assemblea pubblica per tenere aggiornati i cittadini sul progetto di discarica della ditta Solter si terrà lunedì 24 ottobre, alle ore 21,00 nella Sala Don Besana di via Manzoni 51.

Pubblicità

dicarica casorezzo busto garolfoDurante la riunione saranno comunicate come al solito le novità che riguardano i procedimenti e i ricorsi al Tar che le istituzioni del territorio hanno promosso per resistere contro il Si alla Valutazione ambientale strategica concesso da Città metropolitana alla costruzione di una discarica nella cava di ghiaia fra Casorezzo e Busto Garolfo. Il pericolo è che Solter porti a Casorezzo le Ecoballe della terra dei fuochi. Tramite la Vibeco, Solter potrebbe partecipare agli appalti per il loro smaltimento. Ne avevamo parlato in Commissione ambiente. No Discarica Casorezzo condiviso, nel quale è linkato anche il filmato con cui le autorità campane spiegano di voler riempire, con le ecoballe,  le cave in disuso.

Pubblicità

Tutti  i Comuni hanno aderito ai ricorsi al Tar

Tutti i comuni dell’altomilanese hanno aderito. Durante l’ultima riunioni dei sindaci hanno deciso di partecipare con una cifra poco più che simbolica alle spese legali. Serviranno per la costituzione in giudizio contro la decisione di città metropolitana. Ogni Comune si è impegnato per una cifra di circa 200 euro. Lo scorso 5 ottobre il consiglio della zona omogenea di abbiatese e magentino ha preso lo stesso impegno. Nelle prossime settimane i comuni porteranno in giunta, e poi in consiglio comunale, la delibera in cui danno mandato al sindaco di partecipare ai ricorsi al Tar. Uno di questi ricorsi è promosso dal Parco del Roccolo, e l’altro dal Comune di Casorezzo.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Anche Arluno partecipa, con 3mila euro

Durante il consiglio comunale del 18 ottobre è stata votata una variante di bilancio. L’amministrazione ha diminuito il capitolo di spesa destinato agli abbonamenti alle riviste periodiche di aggiornamento. Poi ha alzato di 3mila euro il capitolo di spesa destinato alle cause giudiziarie. Il progetto, ha detto il sindaco Agolli, è di avere a disposizione i fondi necessari per sostenere il ricorso al Tar da parte del parco del Roccolo.

 

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.