Le perle di Chanel. Le fotografie

Ossona –  Sabato scorso uno spettacolo delle ragazze della scuola di moda di Inveruno ha portato una ventata di freschezza e di bellezza nell’auditorium di Ossona con lo spettacolo “Le perle di Chanel”

Pubblicità

Coco Chanel è un mito e i ragazzi della scuola di moda Marcora di Inveruno le hanno tributato il loro omaggio. Lo spettacolo teatrale ha avuto quella freschezza che solo dei giovani che si avvicinano per la prima volta al teatro possono dare.
Una freschezza tale che permette di perdonare i piccoli difetti di tecnica di recitazione, che sicuramente, se continueranno su questa strada, correggeranno. Niente da dire, invece , sulla forza scenica e sugli abiti che hanno sottolineato i tanti momenti della vita di Coco Chanel rappresentati nello spettacolo. Uno o più d’uno per ogni momento, si è visto il tempo scandito dai cambi alla moda degli abiti.

Pubblicità

Si è partiti dagli abiti lunghi per arrivare a quelli scenici, e mostrare come le gonne si allungavano e si accorciavano a seconda dei desideri e della creatività della stilista. Alla fine sul palco l’intra raccolta di abiti, ed eccole le Perle di Chanel, le sue creazioni, i suoi stili. La serata però non è finita cn la presentazione della perle. I ragazzi delle quinte, che fra poc prenderanno il diploma hanno chiesto e ottenuto di sfilare ancora con alcuni degli abiti realizzati  a scuola.

  • perle. Le perle di Chanel. Le fotografie - 08/06/2016

Abiti da sposa, abiti da sera, da party, e abiti per tutti i giorni. Tutti confezionati dalle stese modelle che li hanno portati in sfilata.  Ecvi quindi un piccolo album della serata. Alcune del foto sono sfocate e non particolarmente belle, ma  non le ho volute cancellare. Ognuna ha un particolare che mi attrae. In ogni caso erano fotografie difficili. Qualche foto l’ho fatta ma è stato davvero difficile ammirare i particolari degli abiti e nel contempo curare le inquadrature! Spesso non ci sono riuscita e le foto lo dimostrano. (foto 04 06 2016 google foto)

Pubblicità

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui