MagazineCucinaLa cucina di Daniela

Semplice cucina degli avanzi. Il fritto di lesso alla milanese

Che fare con il bollito avanzato? Si poteva presentare freddo, coperto di salsa verde, oppure fritto e si sa che il fritto è sempre gradito da grandi e piccini.

Pubblicità

Ingredienti per il Fritto di lesso alla milanese:

8 fettine di bollito freddo,
burro freschissimo,
grana padano grattugiato,
un uovo,
pane grattugiato,
sale, pepe.

Pubblicità

Impanare la carne nel grana, poi passarle nell’uovo sbattuto, salato e pepato, quindi ricoprirle completamente con il pane grattugiato, premendo bene con il palmo della mano affinché rimanga attaccato.
Cuocerle in burro spumeggiante, salando e pepando di nuovo se necessita ma solo a fine cottura. Servire bollente.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Daniela Mari Griner

Daniela Mari Griner è nata a Milano ma vive da sempre a Casorezzo. Si è sempre interessata di cucina, milanese e lombarda in particolare, grazie alle nonne, al nonno materno e ai genitori, mamma cuoca sopraffina e papà ottimo assaggiatore. Finito il liceo classico e iniziata l’Università, abbandona questa per dedicarsi alla sua passione, la cucina appunto, e ha la grande fortuna di venire assunta come redattrice nella più prestigiosa rivista di cucina “La Cucina Italiana”, allora sotto la guida delle mitiche sorelle Gosetti. Qui partecipa alla stesura delle ricette, sia innovative sia tradizionali, alla ricerca delle radici delle stesse e sviluppa la sua conoscenza della cucina di Milano e del territorio circostante, conoscenza e ricerca che proseguono anche dopo aver lasciato la rivista e che continuano nel tempo sino ai giorni nostri

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.