Prima PaginaCastano PrimoMilano città metropolitana

Arsenale di armi da guerra in due appartamenti

Castano Primo – I carabinieri trovano un arenale di armi da guerra a casa di due fratelli incensurati. Si dice spesso che, a causa di furti, zingari e clandestini, la gente ha una percezione dell’insicurezza sociale maggiore di quella reale, ma Castano Primo fa caso a sé e si può pensare che sia il contrario. Nonostante qualche mese fa vi siano state 5 rapine in una settimana, ad altrettante attività commerciali, si può esser quasi certi che nessuno sia mai arrivato a immaginare che in due appartamenti, in cui vivevano due fratelli, italiani e incensurati, fosse nascosto un vero e arsenale con molte armi da guerra.

Pubblicità

I Carabinieri della compagnia di Legnano hanno infatti ritrovato due mitragliatori “Kalashnikov AK 47”, una mitraglietta “Skorpion”, una mitraglietta MAB modificata artigianalmente, una pistola “Beretta 70” cal. 7,65, una pistola a tamburo, un fucile ad avancarica calibro 12 e parecchie centinaia di proiettili di vario calibro.  Dietro al lettino di un neonato è stata trovata anche una pistola Colt 45 con matricola abrasa e con 5 proiettili. Tanto quanto basterebbe a sostenere perlomeno una battaglia. Il ritrovamento è avvenuto durante due perquisizioni effettuate dai carabinieri avvenute a seguito di alcune indagini.

Pubblicità

Cosa volevano fare con tutte quelle armi da guerra?

Escludendo che i due fratelli si siano armati in questo modo a causa di una esagerazione del senso di insicurezza sociale, è naturale chiedersi cosa ne volevano fare. Probabilmente le armi erano presso i due fratelli in “deposito”, e i due le tenevano a disposizione di qualche gruppo di persone appartenenti a delle organizzazioni criminali.

Pubblicità

Si tratterà di stabilire, per le forze dell’ordine, sia la provenienza delle armi sia lo scopo per cui dovevano essere usate.  La tipologia di arma da guerra richiama subito alla mente gli attentati dei terroristi islamici a Parigi oppure la possibilità che ci fosse in preparazione qualche grave atto di forza da parte dei gruppi camorristici. (Fonte foto: repertorio )

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.