PoliticaPrima Pagina

Al Consiglio Comunale di Ossona si chiedono soldi per i clandestini

consiglio comunale ossonaMercoledì 4 febbraio alle ore 18 si riunirà il Consiglio comunale di Ossona. Fra gli ordini del giorno spicca un punto assolutamente incredibile.  Dato che ci sono pochi soldi infatti e non si riescono ad assistere neppure gli anziani che rimangono senza casa e con pensioni ridicole il consiglio comunale chiede di approvare   questo ordine del giorno:  “Ordine del giorno volto a sollecitare Regione Lombardia ad assumere gli opportuni provvedimenti, al fine di garantire adeguata assistenza sanitaria agli stranieri temporaneamente presenti nel territorio lombardo, in conformità alla vigente legislazione statale in materia, attuando l’accordo della conferenza Stato
Regioni del dicembre 2012.”  Si tratta cioè dei clandestini. Chi paga il carissimo ticket perché la regione Lombardia non riesce a trovare i soldi ( dato che il governo Renzi non restituisce ciò che incassa dalla Lombardia)  dovrà chiederne conto a chi ha presentato questo ordine del giorno a favore dei clandestini. Bisognerebbe anche fargli notare che è stato eletto e rappresenta gli ossonesi e non i clandestini. Invece sarà estremamente interessante vedere come si svolgerà il voto e chi voterà a favore di questo ordine del giorno.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Gli altri punti del consiglio comunale riguardano l’approvazione dei verbali della scorsa seduta e la procedura del cambio di gestione delle aree di distribuzione del gas. Questa sarebbe una questione molto seria da affrontare, ma, come al solito, passerà con poche parole. Infine, molto interessanti saranno le risposte alle numerose interrogazioni del gruppo Siamo Ossona che chiederà conto dell’amianto sul capannone comunale e la gestione della palestra comunale di via Pertini.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.