OssonaPrima Pagina

Botte e ululati di lupi durante le Messe di Natale

Botte e ululati di lupi durante le Messe di NataleNella notte di Natale , mentre i piccoli erano a dormire sognando i doni di Gesù bambino e i grandi erano alla Messa di mezzanotte per essere i primi a festeggiare la nascita di Gesù, in giro per le strade  si aggiravano diversi imbecilli che non hanno trovato di meglio che ubriacarsi senza ritegno si sono messi a imitare gli ululati dei lupi. In due casi tra gli ubriachi  è finita in rissa. A Sedriano, dove un uomo ha dovuto essere soccorso e portato al pronto soccorso dalla croce verde di Cornaredo, per aver avuto la peggio, e poi a Corbetta, dove una donna è stata soccorsa da una delle ambulanze della croce bianca di Magenta e da un’auto medica, per essere curata a causa delle bottte prese durante un’latra rissa.

Pubblicità

Infine a Ossona c’è stato un episodio particolarmente antipatico durante la Messa di Mezzanotte, , di cui fortunatamente non tutti i fedeli si sono accorti. Alcuni imbecilli completamente ubriachi hanno prima tentato di entrare in Chiesa e dopo essere stati scoraggiati, si sono recati all’ingresso della posta laterale, quella che da sulla Canonica e nei due momenti dell’elevazione, quando suona la campanellina, si sono messi a fare degli ululati di lupi, testimoniando la loro completa perdita del buon senso, oltre che dell’equilibrio mentale.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Il gruppo di ubriaconi è riuscito a scappare (poco coraggio per essere dei veri lupi mannari) prima che, finita la Messa, li si potesse individuare. Si tratta comunque di un gruppo di teppisti non nuovo a queste porcherie di questo genere, e non è il primo Natale che colpiscono a Ossona. L’anno scorso, dopo un episodio simile, alcune auto parcheggiate fuori dalla Chiesa erano state forzate ed erano spariti alcuni regali di Natale e altri oggetti.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.