Il video con le foto della Fiera di San Martino di Inveruno

Abbiamo una piccola raccolta di fotografie  della fiera di san Martino a Inveruno, scattate ieri pomeriggio, che mostrano alcuni momenti della fiera, della mostra di modellismo navale, del Luna park e della mostra di conigli e di animali da cortile.

Pubblicità

Il video con le foto della Fiera di San Martino di Inveruno Come si diceva  nell’articolo dedicato alla fiera di San Martino, è stata una fiera molto bene organizzata e molto bella, con un solo piccolo neo che però voglio raccontare e che riguarda i due nativi americani che avevano allestito lo spettacolo in piazza della Chiesa parrocchiale di Inveruno.
Come si diceva non so se  appartenevano ad uno dei popoli della confederazione dei Sioux e se si tratta di un popolo che vive in quello che ora si chiama Ecuador ma la cui popolazione etnicamente è molto simile a quella dei pellerossa del nord america cioè gli Aymara.
Alcuni fanno delle differenze fra indios sudamericani e gli indiani del nord america. In realtà appartengono allo stesso ceppo di popolazioni che si è culturalmente differenziata in alcuni casi e rimasta molto simile in alti.
Domenica pomeriggio morivo dalla voglia di fare domande ai due musicisti, ma erano le 18 passate e il buio stava scendendo, quindi ho atteso.

Pubblicità

Volevo approfittare della luce per fare le fotografie che, comunque, come potere vedere non rendono giustizia allo spettacolo che ci hanno offerto. Proprio a quel punto a pomeriggio inoltrato, mentre facevo le fotografie, la polizia locale di Inveruno si è avvicinata ai musicisti e ha voluto vedere le autorizzazioni dei due cantanti pellerossa. Sono rimasta di sasso. Come mai, se c’era il dubbio che non avessero chiesto l’autorizzazione, prima di installare il loro spettacolo in piazza, non è stata loro chiesta al mattino quando sicuramente sono arrivati?

inveruno san martino 2014 inverunoNon mi è piaciuto nemmeno il modo abbastanza aggressivo con cui è stata chiesta. Io spero che l’avessero, perchè si sentivano piuttosto sicuri, avevano sistemato un bel palco e suonavano davvero molto bene. Al punto che avrebbero meritato pienamente di essere chiamati direttamente all’amministrazione a fare uno spettacolo di cultura dei Nativi americani. Poi, la polizia locale avrà avuto sicuramente le sue ragioni, e può essere anche vero che la storia e la cultura dei nativi americani riscuote per me molta più simpatia di un venditore di tappeti marocchino senza cassa fiscale o di un venditore cinese di scarpe e borsette contraffatte, per cui sarei disposta a perdonare ad un nativo americano più di quello che potrei perdonare ad un immigrato clandestino africano. Però diciamolo, se sono bravi se ci mettono cura, non sono certo i musicisti di strada il problema.
Un conto è raccogliere monetine offrendo una spettacolo originale, vero, e tutto considerato gratuito, un altro è installare un banco di vendita senza usare la cassa fiscale e vendendo merce contraffatta come se fosse vera. Il video Youtube è linkato qui a fianco

Pubblicità

 

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui