Prima PaginaEventi

Ossona,finali di dogdance internazionali per i cani e i loro padroni

Tra il 3 e il 5 maggio Ossona sarà la sede di una gara di dogdance internazionale  organizzata dal gruppo sportivo Dogdance italia. Si tratta delle finali del campionato italiano Csen, e le qualificazioni sono valide per la squadra italiana OEC. I due giorni di gare si svolgeranno presso la palestra comunale di via Pertini, e nella tensostruttura in PVC con fondo in erba sintetica, che ospita anche il campo da tennis, sarà montato un ring recintato e ricoperto in moquettes della dimensione di 18 metri per 15

Pubblicità

Ossona,finali di dogdance internazionali per i cani e i loro padroni

Su questa superficie di 600 metri quadri, circondati dal pubblico e dai giudici internazionali Debra Bernard (Francia)  e Sandra Schlembach (Germania), i cagnolini e i loro accompagnatori e compagni di ballo si esibiranno in particolari coreografie create da loro. Da domani mattina  3 maggio alle 10 inizieranno la gare con le classi Fun per finire alle 17 con le premiazioni della giornata. Alle 16.15 ci sarà anche una gara extra riservata solo ai finalisti del trofeo CSEN DOGDANCE ITALIA, l’associazione che ha organizzato l’evento.

Pubblicità

Domenica 4 maggio, gareggeranno le cassi ufficiali; gli spettacoli di ballo con i cagnolini inizieranno alle 10 del mattino per finire all1 16.15 con le premiazioni finali. La gara di dogdance per i cagnolini e i loro accompagnatori si concluderà alle 17 con un aperitivo

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.