Prima PaginaMilano città metropolitanaOssona

Nuovi furti ad Ossona: colpite la via Baracca e via XXV aprile

Passato il Natale, ma non da molto ad Ossona ricominciano ( ma pensiamo non si siano mai fermati) i gravi problemi di sicurezza. Il 27 dicembre hanno compiuto almeno due visite in paese, e non si può certo pensare che siano state compiute da Babbo Natale.

Pubblicità

In un primo caso ad Ossona, in fondo a via Baracca, un uomo è riuscito ad introfularsi in un giardino passando velocemente attraverso un cancello che stava richiudendosi  mentre uno degli abitanti della casa  ne usciva. Fortunatamente, la casa non era vuota e l’intruso è stato visto da uno dei proprietari che stava guardando, proprio in quel momento, dalla finestra.

Pubblicità

L’uomo ha allora acceso le luci delle lampade in giardino e il malintenzionato è scappato attraverso lo stesso cancello che non si era ancora richiuso del tutto. Come abbiamo scritto, non indossava la divisa da Babbo Natale, quindi presumiamo non abbia cercato di entrare in casa per lascare dei regali agli abitanti di Ossona.

Pubblicità

Il secondo caso è avvenuto poco dopo e con tutta probabilità ad opera dello stesso individuo, è stato in una casa di via XXVaprile. Sempre con la complicità del buio, qualcun è entrato in una villetta e ha messo a soqquadro la camera da letto dei proprietari. DIsturbato dal rientro in casa della figlia , il ladro è riuscito a scappare portando via quello che aveva trovato in quei momenti.

I carabinieri sono stati immediatamente allertati per il sopralluogo, e sono intervenuti la ricerca del colpevole e per la regolare denuncia del furto e della effrazione. Ricordiamo infatti che ad Ossona la polizia locale non fa ronde e non considera i furti un’emergenza (al contrario della polizia locale di Arluno.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.