Marco Formentini. Morto oggi l’ex borgomastro di Milano

marco formentini milano

L’ex sindaco di Milano, Marco Formentini, che ha governato Milano per la Lega Nord dal 1993 al 1997 è morto oggi. Aveva 90 anni ed era stato il primo sindaco di Milano ad essere eletto direttamente dai cittadini. Fu anche europarlamentare dal 1994 al 1999. In quegli anni i sindaci della lega erano chiamati borgomastri, come in Svizzera.

Pubblicità

Erano gli anni d’oro della Lega Nord. Nel 1993 conquistarono il comune in monocolore. Nessun altro partito era mai riuscito ad ottenere il risultato di conquistare in solitudine la grade città e nessuno ce la ha mai fatta neppure dopo. Marco Formentini, che era già deputato e capogruppo alla Camera dal 1992 per la Lega Nord, governò, con la squadra dei leghisti, fino al 1997.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

L’anno prima delle nuove elezioni amministrative, il 1996, fu quello della grande manifestazione sul Po, della dichiarazione di indipendenza della Padania. Nel 1994 inoltre si formò Forza Italia, con la famosa “scesa in campo” di Silvio Berlusconi, che butto sulla scena politica denaro e forza mediatica delle sue televisioni, radunando una parte dell’elettorato che negli ultimi anni aveva invece votato per la lega Nord.

Pubblicità
25 aprile Milano, Marco Formentini e Umberto Bossi
Marco Formentini e Umberto Bossi

Nle 1996 Marco Formentini non fu d’accordo con l’iniziativa che promuoveva indipendentismo e richiesta di federalismo da parte dei leghisti. Si capiva che considerava la richiesta di indipendenza come una sorta di provocazione o di slogan, in cui non credeva, e che la utilizzava solo per calcolo politico. Questo ruppe il rapporto fiduciario con l’elettorato leghista. Erano gli anni dei duri e puri, in cui nella Lega Nord si parlava di ideali e tradimenti. Nelle elezioni amministrative di Milano del 1997, in pieno periodo secessionista dei leghisti, nonostante il pieno sostegno della dirigenza leghista alla sua rielezione, Marco Formentini non arrivò neppure al ballottaggio. Fu una disfatta. Vinse Gabriele Albertini, della lista fatta di alleanze di partiti con Forza Italia.

Pubblicità

gt consulting di Manuele Trentarossi

Marco Formentini era già europarlamentare, sempre per la Lega Nord, e nel 1999 la Lega lo ricandidò all’europarlamento. Sembrò quasi una ricompensa concessa per i voti che i leghisti gli avevano tolto a Milano. Non appena rieletto all’europarlamento, lasciò il gruppo leghista e si iscrisse a quello che allora potrebbe essere considerato uno dei progenitori del PD, cioè I Dem, insieme a Romano Prodi e Arturo Parisi.

Pubblicità

Culture digitali

Pubblicità

La biografia di Marco Formentini

Per una biografia milanese di Marco Formentini, descritta nel libro Marco formentini, l’ascesa del borgomastro di Milano, di Beppe Benvenuto e Vito Oliva vi rimandiamo alla lettura della recensione pubblicata da Co Notizie nel 2016 e scritta dal giornalista politico Roberto Colombo, Milano per un giorno capitale della Padania. un altro libro recensito per Co notizie da Roberto Colombo è Legastory di M. Santelli

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 5018 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.